Atti amministrativi generali

Statuto

Il Centro Servizi Promozionali per le Imprese è "Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cagliari", istituita ai sensi dell'Art. 32 del T.U. approvato con R.D. 20/09/1934 n. 2011 e ai sensi dell'Art. 2 della Legge n. 580 del 29/12/1993, così come integrato dal D.P.R. n. 254 del 2/11/2005.

 

L'Azienda ha durata indeterminata e illimitata (Art. 20, comma 2 dello Statuto modificato con Deliberazione della Giunta Camerale n. 5 del 28 gennaio 2022).

Scarica lo statuto

Regolamento contabilità ed economato

Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 33 del 15.11.2018

Scarica il regolamento di contabilità ed economato 

Regolamento per l'acquisizione di forniture, servizi e per l'esecuzione di lavori in economia 

Approvato dal Consiglio di Amministrazione il 25.02.2014

Scarica il Regolamento per l'acquisizione di forniture, servizi e per l'esecuzione di lavori in economia

Nomina del soggetto responsabile dell'anagrafe per la stazione appaltante (RASA)

Responsabile dell’Anagrafe per la Stazione Appaltante (RASA) del Centro Servizi Promozionali per le Imprese è il Vice Direttore Efisio Sandro Follesa.

Nomina del Responsabile dell'Anagrafe per la Stazione Appaltante - (deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 19 del 30 settembre 2021)

 

Sandro Follesa

Vice Direttore 

Tel. 070/60512454

Email: sandro.follesa@csimprese.it

Procedura per la segnalazione di illeciti e irregolarità (WHISTLEBLOWING)

L’art. 1, comma 51 della legge 190/2012 (cosiddetta legge anticorruzione) ha inserito nel nostro ordinamento la tutela del dipendente pubblico che segnala illeciti, una misura finalizzata a favorire l’emersione di fattispecie di illecito (Whistleblowing).

 

Il Centro Servizi Promozionali per le Imprese adotta la procedura in adempimento del proprio Piano Anticorruzione. Scopo della procedura è quello di rimuovere i fattori che posso ostacolare o disincentivare il ricorso alle segnalazioni, quali i dubbi e le incertezze circa la procedura da seguire e i timori di ritorsioni o discriminazioni.

 

In tale prospettiva, l’obiettivo perseguito dalla procedura è quello di fornire al whitleblower chiare indicazioni operative circa oggetto, contenuti, destinatari e modalità di trasmissione delle segnalazioni, nonché circa le forme di tutela che gli vengono offerte nel nostro ordinamento.

 

Con delibera n. 469 del 9 giugno 2021 l’A.N.A.C. ha stabilito nuove linee guida, distinguono tra "segnalazioni" di condotte illecite di cui il dipendente sia venuto a conoscenza in ragione del rapporto di lavoro e "comunicazioni" di misure ritenute ritorsive adottate dall'amministrazione o dall'ente nei confronti del segnalante in ragione della segnalazione.

Le prime possono essere ricevute solo dal RPCT, dunque nel caso di segnalazioni destinate al superiore gerarchico il whistleblower non sarà tutelato ai sensi dell'art. 54-bis. Le seconde possono essere trasmesse esclusivamente all'ANAC e nel caso pervengano al RPCT, questi offre il necessario supporto al segnalante rappresentando che la comunicazione deve essere inoltrata ad ANAC al fine di ottenere le tutele previste dall'art. 54-bis.

 

Scarica la Procedura per la segnalazione di illeciti e irregolarità (Whistleblowing)

Regolamento per il conferimento di incarichi professionali a soggetti esterni 

Approvato dal Consiglio di Amministrazione il 30 maggio 2013

Scarica il Regolamento per il conferimento di incarichi professionali a soggetti esterni

Regolamento per le indennità dei componenti del Collegio dei Revisori dei conti della Camera di Commercio e dell'Azienda speciale e per il rimborso delle spese dei componenti degli organi camerali

Approvato con deliberazione del Consiglio n. 8 del 26 ottobre 2020

Scarica il Regolamento per le indennità dei componenti del Collegio dei Revisori dei conti della Camera di Commercio e dell'Azienda speciale e per il rimborso delle spese dei componenti degli organi camerali

Modello Organizzativo Privacy (MOP) - Ruoli e sistema di responsabilità, ai sensi del Regolamento UE 2016/679, art. 24

Scarica il Modello Organizzativo Privacy (MOP) - Ruoli e sistema di responsabilità, ai sensi del Regolamento UE 2016/679, art. 24

Regolamento sulla procedura di gestione delle richieste di esercizio dei diritti degli interessati 

Regolamento sulla procedura di gestione delle richieste di esercizio dei diritti degli interessati ai sensi del Regolamento UE n. 679/2016 (approvato con deliberazione n. 13 del 6 agosto 2021)

 

 

Ultima modifica
Mer 08 Giu, 2022

Azienda speciale Centro Servizi Promozionali per le imprese