Le News del Centro Servizi per le Imprese - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cagliari http://www.csimprese.it http://www.csimprese.it/images/logo_camcom.gif http://www.csimprese.it Camera di Commercio di Macerata Le News del Centro Servizi per le Imprese http://blogs.law.harvard.edu/tech/rss http://www.csimprese.it <![CDATA[ Gara telematica indetta attraverso RdO MePA di Consip per i servizi di pulizia del quartiere fieristico di Cagliari ]]> http://www.csimprese.it/P42A637C50S49/Gara-telematica-indetta-attraverso-RdO-MePA-di-Consip-per-i-servizi-di-pulizia-del-quartiere-fieristico-di-Cagliari.htm Thu, 12 Sep 2019 00:09:00 GMT Rss http://www.csimprese.it/P42A637C50S49/Gara-telematica-indetta-attraverso-RdO-MePA-di-Consip-per-i-servizi-di-pulizia-del-quartiere-fieristico-di-Cagliari.htm Avviso di Gara

GARA TELEMATICA A PROCEDURA NEGOZIATA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEI SERVIZI INTEGRATI DI PULIZIA, SANIFICAZIONE, DISINFEZIONE, SPAZZAMENTO E LAVAGGIO VIARIO, RACCOLTA DIFFERENZIATA CON TRASPORTO E SMALTIMENTO RSU, ASSIMILABILI, SPECIALI E INGOMBRANTI E LA FORNITURA E GESTIONE DEI CONTENITORI E DEL MATERIALE DI CONSUMO IGIENICO SANITARIO.

SERVIZI E ATTIVITA’ DA REALIZZARE IN AREE COPERTE E SCOPERTE FACENTI PARTE DEL QUARTIERE FIERISTICO DI CAGLIARI – VIALE ARMANDO DIAZ, 221

CIG 8020630143

 

Importo complessivo stimato dell’appalto (art. 35 D.Lgs. 50/2016): €. 218.239,00

Importo a base di gara (soggetto a ribasso): € 215.600,00

Oneri per la sicurezza da rischi interferenti (non soggetti a ribasso): € 2.639,00

 

  1. Amministrazione appaltante: Azienda Speciale Centro Servizi Promozionali per le Imprese – Viale Armando Diaz n° 221 – 09126 Cagliari – telefono +39.070.3496.1 – fax 070.3496310 – email amministrazione@csimprese.it – sito web http://www.csimprese.it.

 

  1. Oggetto: servizi integrati di pulizia, sanificazione, disinfezione, spazzamento e lavaggio viario, raccolta differenziata con trasporto e smaltimento RSU, assimilabili, speciali e ingombranti e la fornitura e gestione dei contenitori e del materiale di consumo igienico sanitario. Servizi e attività da realizzare in aree coperte e scoperte facenti parte del Quartiere Fieristico di Cagliari – Viale Armando Diaz n° 221.

 

  1. Procedura e criteri di aggiudicazione: procedura negoziata ai sensi degli articoli 36 comma 2, lett. b) e 37 del D.Lgs. 50/2016, tramite richiesta di offerta (RDO), aperta a tutti i fornitori abilitati al bando “Servizi di Pulizia degli immobili, Disinfestazione e Sanificazione Impianti” sul MEPA (Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione) di Consip SpA. Criterio di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa (art. 95, comma 2 del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 - Codice dei Contratti)

 

  1. Importo dell’appalto: importo presunto a base d’asta per l’intero biennio €. 215.600,00 oltre IVA,, oltre a € 2.639,00 + IVA per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso.

 

  1. Requisiti minimi di ammissione (criteri selettivi):

 

Requisiti di idoneità

I concorrenti, a pena di esclusione, devono essere in possesso dei requisiti o adempiere a quanto previsto nei commi seguenti:

  1. Iscrizione nel registro delle imprese della Camera di Commercio competente per territorio ove ha sede l’impresa; l’oggetto dell’attività dovrà contemplare esplicitamente “Servizi di pulizia, disinfezione e sanificazione immobili, aree all’aperto, piazzali, raccolta, trasporto di rifiuti solidi urbani e assimilati” o similari;
  2. Iscrizione all’ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI per l'esercizio delle attività di cui all’art. 212 del D.Lgs. 3 aprile 2009, n. 152 e ss.mm.ii. (Codice Ambientale), alla Categoria 1 classe E (raccolta e trasporto differenziata di rifiuti urbani e assimilati) e Categoria 1 Classe F (limitatamente all’attività di spazzamento meccanizzato).
  3. Autorizzazione all'autotrasporto di cose in conto terzi (in caso di subappalto, detta dichiarazione va prodotta in relazione al subappaltatore);
  4. Abilitazione all’esercizio delle attività di cui al D.M. 274/97, art. 1, lett. a) e b) con fascia di classificazione “b)” di cui all’art. 3 del medesimo decreto.

 

Requisiti di capacità economica e finanziaria

  1. fatturato globale d'impresa riferito agli ultimi tre esercizi pari ad almeno € 400.000,00 (quattrocentomila) I.V.A. esclusa, da intendersi quale cifra complessiva nel periodo dell’ultimo triennio. Per le imprese che abbiano iniziato l'attività da meno di tre anni, i requisiti di fatturato devono essere rapportati al periodo di attività secondo la seguente formula: (fatturato richiesto /3) x anni di attività;
  2. fatturato specifico per servizi di pulizia immobili, raccolta e trasporto di rifiuti RSU riferito agli ultimi tre esercizi pari ad almeno € 300.000,00 (trecentomila) I.V.A. esclusa, da intendersi quale cifra complessiva nel periodo dell’ultimo triennio. Per le imprese che abbiano iniziato l'attività da meno di tre anni, i requisiti di fatturato devono essere rapportati al periodo di attività secondo la seguente formula: (fatturato richiesto /3) x anni di attività;

Requisiti di capacità tecnica e professionale

  1. esecuzione con buon esito negli ultimi tre anni di contratti similari al presente appalto, per servizi continuativi di pulizia immobili, raccolta e trasporto di rifiuti RSU riferiti agli ultimi tre esercizi pari almeno a complessivi € 300.000,00 (trecentomila) I.V.A. esclusa, prestati a favore di enti pubblici, privati e/o organismi di cui almeno uno di importo almeno pari a €. 200.000,00 (duecentomila) prestato a un singolo committente;

 

  1. Durata dell’appalto: 2 anni a decorrere dalla data di stipula del contratto.

 

  1. Termine per il ricevimento delle offerte: entro le ore 20:00 del giorno 1° ottobre 2019 mediante caricamento a sistema dei documenti di offerta nella piattaforma MePA di Consip SpA (www.acquistinretepa.it)

 

  1. Aggiudicazione: Nella seduta pubblica che si terrà il giorno che verrà comunicato per iscritto alle ditte partecipanti, la commissione di gara procederà all’apertura delle buste contenenti la documentazione per verificarne la regolarità formale ed il rispetto dei criteri selettivi minimi previsti dal precedente punto 5. L’amministrazione procederà all’aggiudicazione dell’appalto mediante il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell’art. 95, c. 2 e c. 3 lett. a) del D.Lgs 50/2016. Potrà essere attribuito all’offerta un punteggio massimo di 100 punti, calcolato prendendo in considerazione i criteri di valutazione di seguito definiti: Offerta tecnica punti max 70 / 100 – Offerta economica punti max 30/100. Punteggi attribuiti secondo i criteri stabiliti all’art. 25 del Capitolato prestazionale d’appalto.

 

Responsabile del procedimento: Responsabile del servizio Affari Generali Efisio Sandro Follesa email: sandro.follesa@csimprese.it tel. 070/3496330

Scarica gli allegati:

Dati generali della procedura (RdO n. 2380574)

Capitolato descrittivo e prestazionale d'appalto

Determinazione n. 140 del 9 settembre 2019 - a contrarre gara d'appalto servizi di pulizia

]]>
Avviso di Gara

GARA TELEMATICA A PROCEDURA NEGOZIATA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEI SERVIZI INTEGRATI DI PULIZIA, SANIFICAZIONE, DISINFEZIONE, SPAZZAMENTO E LAVAGGIO VIARIO, RACCOLTA DIFFERENZIATA CON TRASPORTO E SMALTIMENTO RSU, ASSIMILABILI, SPECIALI E INGOMBRANTI E LA FORNITURA E GESTIONE DEI CONTENITORI E DEL MATERIALE DI CONSUMO IGIENICO SANITARIO.

SERVIZI E ATTIVITA’ DA REALIZZARE IN AREE COPERTE E SCOPERTE FACENTI PARTE DEL QUARTIERE FIERISTICO DI CAGLIARI – VIALE ARMANDO DIAZ, 221

CIG 8020630143

 

Importo complessivo stimato dell’appalto (art. 35 D.Lgs. 50/2016): €. 218.239,00

Importo a base di gara (soggetto a ribasso): € 215.600,00

Oneri per la sicurezza da rischi interferenti (non soggetti a ribasso): € 2.639,00

 

  1. Amministrazione appaltante: Azienda Speciale Centro Servizi Promozionali per le Imprese – Viale Armando Diaz n° 221 – 09126 Cagliari – telefono +39.070.3496.1 – fax 070.3496310 – email amministrazione@csimprese.it – sito web http://www.csimprese.it.

 

  1. Oggetto: servizi integrati di pulizia, sanificazione, disinfezione, spazzamento e lavaggio viario, raccolta differenziata con trasporto e smaltimento RSU, assimilabili, speciali e ingombranti e la fornitura e gestione dei contenitori e del materiale di consumo igienico sanitario. Servizi e attività da realizzare in aree coperte e scoperte facenti parte del Quartiere Fieristico di Cagliari – Viale Armando Diaz n° 221.

 

  1. Procedura e criteri di aggiudicazione: procedura negoziata ai sensi degli articoli 36 comma 2, lett. b) e 37 del D.Lgs. 50/2016, tramite richiesta di offerta (RDO), aperta a tutti i fornitori abilitati al bando “Servizi di Pulizia degli immobili, Disinfestazione e Sanificazione Impianti” sul MEPA (Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione) di Consip SpA. Criterio di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa (art. 95, comma 2 del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 - Codice dei Contratti)

 

  1. Importo dell’appalto: importo presunto a base d’asta per l’intero biennio €. 215.600,00 oltre IVA,, oltre a € 2.639,00 + IVA per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso.

 

  1. Requisiti minimi di ammissione (criteri selettivi):

 

Requisiti di idoneità

I concorrenti, a pena di esclusione, devono essere in possesso dei requisiti o adempiere a quanto previsto nei commi seguenti:

  1. Iscrizione nel registro delle imprese della Camera di Commercio competente per territorio ove ha sede l’impresa; l’oggetto dell’attività dovrà contemplare esplicitamente “Servizi di pulizia, disinfezione e sanificazione immobili, aree all’aperto, piazzali, raccolta, trasporto di rifiuti solidi urbani e assimilati” o similari;
  2. Iscrizione all’ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI per l'esercizio delle attività di cui all’art. 212 del D.Lgs. 3 aprile 2009, n. 152 e ss.mm.ii. (Codice Ambientale), alla Categoria 1 classe E (raccolta e trasporto differenziata di rifiuti urbani e assimilati) e Categoria 1 Classe F (limitatamente all’attività di spazzamento meccanizzato).
  3. Autorizzazione all'autotrasporto di cose in conto terzi (in caso di subappalto, detta dichiarazione va prodotta in relazione al subappaltatore);
  4. Abilitazione all’esercizio delle attività di cui al D.M. 274/97, art. 1, lett. a) e b) con fascia di classificazione “b)” di cui all’art. 3 del medesimo decreto.

 

Requisiti di capacità economica e finanziaria

  1. fatturato globale d'impresa riferito agli ultimi tre esercizi pari ad almeno € 400.000,00 (quattrocentomila) I.V.A. esclusa, da intendersi quale cifra complessiva nel periodo dell’ultimo triennio. Per le imprese che abbiano iniziato l'attività da meno di tre anni, i requisiti di fatturato devono essere rapportati al periodo di attività secondo la seguente formula: (fatturato richiesto /3) x anni di attività;
  2. fatturato specifico per servizi di pulizia immobili, raccolta e trasporto di rifiuti RSU riferito agli ultimi tre esercizi pari ad almeno € 300.000,00 (trecentomila) I.V.A. esclusa, da intendersi quale cifra complessiva nel periodo dell’ultimo triennio. Per le imprese che abbiano iniziato l'attività da meno di tre anni, i requisiti di fatturato devono essere rapportati al periodo di attività secondo la seguente formula: (fatturato richiesto /3) x anni di attività;

Requisiti di capacità tecnica e professionale

  1. esecuzione con buon esito negli ultimi tre anni di contratti similari al presente appalto, per servizi continuativi di pulizia immobili, raccolta e trasporto di rifiuti RSU riferiti agli ultimi tre esercizi pari almeno a complessivi € 300.000,00 (trecentomila) I.V.A. esclusa, prestati a favore di enti pubblici, privati e/o organismi di cui almeno uno di importo almeno pari a €. 200.000,00 (duecentomila) prestato a un singolo committente;

 

  1. Durata dell’appalto: 2 anni a decorrere dalla data di stipula del contratto.

 

  1. Termine per il ricevimento delle offerte: entro le ore 20:00 del giorno 1° ottobre 2019 mediante caricamento a sistema dei documenti di offerta nella piattaforma MePA di Consip SpA (www.acquistinretepa.it)

 

  1. Aggiudicazione: Nella seduta pubblica che si terrà il giorno che verrà comunicato per iscritto alle ditte partecipanti, la commissione di gara procederà all’apertura delle buste contenenti la documentazione per verificarne la regolarità formale ed il rispetto dei criteri selettivi minimi previsti dal precedente punto 5. L’amministrazione procederà all’aggiudicazione dell’appalto mediante il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell’art. 95, c. 2 e c. 3 lett. a) del D.Lgs 50/2016. Potrà essere attribuito all’offerta un punteggio massimo di 100 punti, calcolato prendendo in considerazione i criteri di valutazione di seguito definiti: Offerta tecnica punti max 70 / 100 – Offerta economica punti max 30/100. Punteggi attribuiti secondo i criteri stabiliti all’art. 25 del Capitolato prestazionale d’appalto.

 

Responsabile del procedimento: Responsabile del servizio Affari Generali Efisio Sandro Follesa email: sandro.follesa@csimprese.it tel. 070/3496330

Scarica gli allegati:

Dati generali della procedura (RdO n. 2380574)

Capitolato descrittivo e prestazionale d'appalto

Determinazione n. 140 del 9 settembre 2019 - a contrarre gara d'appalto servizi di pulizia

]]>
redazione@csimprese.it ( Redazione csimprese.it )
<![CDATA[ Gara a procedura negoziata RdO MePA per l'affidamento biennale lavori di manutenzione agli immobili e impianti del quartiere fieristico ]]> http://www.csimprese.it/P42A635C50S49/Gara-a-procedura-negoziata-RdO-MePA-per-l-affidamento-biennale-lavori-di-manutenzione-agli-immobili--e-impianti-del-quartiere-fieristico.htm Wed, 24 Apr 2019 00:04:00 GMT Rss http://www.csimprese.it/P42A635C50S49/Gara-a-procedura-negoziata-RdO-MePA-per-l-affidamento-biennale-lavori-di-manutenzione-agli-immobili--e-impianti-del-quartiere-fieristico.htm Gara a procedura negoziata indetta attraverso RdO MePA per l’appalto biennale dei lavori di manutenzione edile del quartiere fieristico di Cagliari.

CIG 7887344A2A

 

OGGETTO DELL’APPALTO

 

Il servizio comprende la esecuzione dei lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria delle strutture, dei piazzali e delle condotte presenti nel quartiere fieristico per un periodo di due anni a partire dalla data di stipula del contratto d’appalto come meglio specificato nel Capitolato Speciale d’Appalto.

 

REQUISITI GENERALI E SPECIALI - MEZZI DI PROVA.

I concorrenti, a pena di esclusione, devono essere in possesso dei requisiti previsti nei commi seguenti. I documenti richiesti agli operatori economici ai fini della dimostrazione dei requisiti devono essere trasmessi mediante AVCpass in conformità alla delibera ANAC n. 157 del 17 febbraio 2016.

Ai sensi dell’art. 59, comma 4, lett. b) del Codice, sono inammissibili le offerte prive della qualificazione richiesta dal presente documento, di seguito indicata.

       Requisiti di idoneità

I concorrenti, a pena di esclusione, devono essere in possesso dei requisiti o adempiere a quanto previsto nei commi seguenti:

  1. Iscrizione nel registro delle imprese della Camera di Commercio competente per territorio ove ha sede l’impresa; l’oggetto dell’attività dovrà contemplare esplicitamente “costruzione e manutenzione di edifici residenziali e non residenziali” o similari; il concorrente non stabilito in Italia ma in altro Stato Membro o in uno dei Paesi di cui all’art. 83, comma 3 del Codice, presenta dichiarazione giurata o secondo le modalità vigenti nello Stato nel quale è stabilito;

Il requisito relativo all’iscrizione nel registro tenuto dalla Camera di commercio industria, artigianato e agricoltura oppure nel registro delle commissioni provinciali per l’artigianato deve essere posseduto da:

  1. ciascuna delle imprese raggruppate/raggruppande, consorziate/consorziande o GEIE;
  2. ciascuna delle imprese aderenti al contratto di rete indicate come esecutrici e dalla rete medesima nel caso in cui questa abbia soggettività giuridica

 

Requisiti di capacità economica e finanziaria

  1. fatturato specifico per costruzione di edifici, manutenzione immobili e impianti riferito agli ultimi tre esercizi pari ad almeno € 150.000,00 (centocinquantamila) I.V.A. esclusa, da intendersi quale cifra complessiva nel periodo dell’ultimo triennio. Per le imprese che abbiano iniziato l'attività da meno di tre anni, i requisiti di fatturato devono essere rapportati al periodo di attività secondo la seguente formula: (fatturato richiesto /3) x anni di attività;

La comprova dei requisiti b) è fornita, ai sensi dell’art. 86, comma 4 e all. XVII parte I, del Codice:

  • per le società di capitali mediante i bilanci approvati alla data di scadenza del termine per la presentazione delle offerte corredati della nota integrativa;
  • per gli operatori economici costituiti in forma d’impresa individuale ovvero di società di persone mediante il Modello Unico o la Dichiarazione IVA;
  1. almeno una idonea referenza bancaria rilasciata da istituti bancari o intermediari
    autorizzati ai sensi del d.lgs. 1 settembre 1993, n. 385; ai sensi dell’art. 86, comma 4, del Codice l’operatore economico, che per fondati motivi non è in grado di presentare le referenze richieste può provare la propria capacità economica e finanziaria mediante un qualsiasi altro documento considerato idoneo dalla stazione appaltante.

La comprova del requisito c) è fornita mediante l’esibizione in originale della referenza rilasciata dall’istituto di credito o intermediario autorizzato.

Requisiti di capacità tecnica e professionale

  1. esecuzione con buon esito negli ultimi tre anni di almeno un contratto avente ad oggetto i servizi di manutenzione di immobili e impianti (idrici, fognari, ecc.), prestati a favore di enti pubblici, privati e/o organismi, di importo almeno pari a €. 50.000,00 (cinquantamila) per un singolo committente;

La comprova del requisito d) è fornita secondo le disposizioni di cui all’art. 86 e all’allegato XVII, parte II, del Codice: mediante l’esibizione di originale o copia conforme dei certificati rilasciati dall’amministrazione/ente/azienda committente, con l’indicazione dell’oggetto, dell’importo e del periodo di esecuzione.

  1. disporre di un numero minimo di 5 (cinque) operai specializzati nel settore edilizia e impiantistica. Tale requisito dovrà essere assicurato per tutta la durata del rapporto contrattuale.

La comprova del requisito e) è fornita mediante l’esibizione di copia delle buste paga (da libro unico vidimato) del mese precedente alla data di presentazione dell’offerta e copia dei relativi contratti di lavoro.

 

AVVALIMENTO

Ai sensi dell’art. 89 del Codice, l’operatore economico, singolo o associato ai sensi dell’art. 45 del Codice, può dimostrare il possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e professionale di cui all’art. 83, comma 1, lett. b) e c) del Codice avvalendosi dei requisiti di altri soggetti, anche partecipanti al raggruppamento.

Non è consentito l’avvalimento per la dimostrazione dei requisiti soggettivi sia generali e sia di idoneità professionale [ad esempio: iscrizione alla CCIAA), ovvero il possesso delle certificazioni di qualità].

 

 

CONDIZIONI ECONOMICHE

L’offerta economica alla RdO dovrà essere espressa al prezzo complessivo, in ribasso rispetto all’importo a base di gara di € 112.320,00, oltre a € 5.000,00 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso per il periodo contrattuale stabilito di due anni.

L’importo offerto sarà utilizzato per generare una tariffa oraria della manodopera tenuto conto che il monte ore presuntivo stabilito in sede di gara è pari, per il biennio, a n. 3.744 ore.

Tutti gli importi, quello d’offerta e quello relativo agli oneri della sicurezza, sono espressi al netto dell’IVA di legge.

Il pagamento della prestazione, in quote bimestrali desunte sulla base dei lavori eseguiti, sarà liquidato entro 60 giorni dalla presentazione di regolare fattura elettronica inviata tramite l’SDI, indicando l’indirizzo PEC: fatture.csimprese@legalmail.it, intestata a: Azienda Speciale Centro Servizi Promozionali per le Imprese, Viale Armando Diaz 221 – 09126 Cagliari, codice fiscale e partita IVA 03011440926.

Si rammenta che nella fattura dovrà essere inserito obbligatoriamente il CIG rilasciato dall’ANAC inserito nella RdO.

L’Azienda Speciale Centro Servizi Promozionali per le Imprese, a seguito dell’emanazione del DL 148/2017, successivamente convertito con L. 172/2017, risulta soggetta all’applicazione del meccanismo della scissione dei pagamenti dell’iva, denominato SPLIT PAYMENT, relativo alle fatture sugli acquisti a decorrere dal 21/06/2018. Pertanto, le cessioni di beni e servizi che verranno effettuati a partire da tale data con addebito di IVA nei confronti della Azienda Speciale Centro Servizi Promozionali per le Imprese dovranno riportare l’annotazione “Operazione soggetta alla scissione dei pagamenti art. 17 ter DPR 633/72”; in assenza di tale annotazione le fatture non potranno essere processate e liquidate.

In conseguenza di tale normativa il pagamento della fattura avverrà solo per la parte dell’imponibile.

Come previsto dalla norma la fattura assoggettata allo Split Payment dovrà riportare ugualmente aliquota e ammontare dell’IVA dovuta oltre all’annotazione prevista. Restano ferme le casistiche di esclusione dalla suddetta norma tra le quali si ricordano, a titolo esemplificativo, l’art. 9 c.1, art. 9 c.2, reverse charge ed altri ancora previsti dalla normativa in materia alla quale si rimanda.

Il pagamento della fattura potrà essere disposto unicamente se l’affidatario avrà adempiuto a tutte le obbligazioni contrattuali e previo riscontro sulla regolarità contributiva (DURC acquisito direttamente dall’Amministrazione) e sulla situazione debitoria nei confronti di Equitalia (art. 48/bis DPR 29.09.1973 n° 602).

Il rapporto contrattuale è soggetto agli obblighi previsti dalla Legge 13 agosto 2010 n. 136 e ss.mm.ii., recante norme in materia di tracciabilità dei flussi finanziari.

In caso di inadempienza contributiva dell’appaltatore, il committente tratterrà dal pagamento l’importo corrispondente all’inadempienza per il successivo versamento diretto agli enti previdenziali e assicurativi, come previsto dall’art. 30, comma 5 del D.Lgs. 50/2016 (Codice dei Contratti).

 

CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

La scelta del contraente sarà effettuata secondo il criterio del prezzo più basso ai sensi dell’art. 95, comma 4 del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii., calcolato in valore assoluto e complessivo, espresso in Euro per il servizio richiesto.

L’importo a base di gara soggetto a ribasso, per il biennio, è stimato in € 112.320,00 oltre IVA di legge oltre a € 5.000,00 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso.

L’Amministrazione, a suo insindacabile giudizio, si riserva la facoltà di non aggiudicare la gara ad alcuna ditta o di annullarla qualora già aggiudicata; il servizio potrà essere aggiudicato anche in presenza di una sola offerta, purché valida e ritenuta congrua.

La presentazione dell’offerta costituisce accettazione incondizionata delle condizioni del servizio come specificate nel presente documento e nel capitolato speciale d’appalto.

 

 

 

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA

L’operatore economico dovrà presentare l’offerta, a pena di esclusione, esclusivamente per via telematica, entro l’orario e la data definiti nella gara telematica (RdO).

Le Condizioni Generali del bando MEPA sono integrate e modificate dalle clausole del presente documento “Condizioni RdO” e dal Capitolato d’Appalto, le quali prevarranno in caso di contrasto.

Nello stesso modo, l'indicazione puntuale dei servizi indicati in questo documento e nel Capitolato d’Appalto ha prevalenza rispetto alle relative righe di catalogo eventualmente utilizzate per comporre la Richiesta di Offerta (RdO), le quali hanno lo scopo di indicare il prodotto di massima.

Per quanto premesso, si richiede espressa accettazione di tutte le condizioni indicate nel presente documento “Condizioni RdO” e nel “Capitolato speciale d’Appalto” mediante la sottoscrizione dei medesimi con firma digitale da parte del Rappresentante Legale della partecipante.

Il presente documento e il Capitolato d’Appalto, firmati digitalmente, dovranno essere obbligatoriamente allegati all'offerta nella busta elettronica “documentazione amministrativa”, a pena di esclusione. Saranno esclusi dalla procedura gli operatori economici concorrenti che presentino offerte nelle quali siano sollevate eccezioni e/o riserve e/o condizioni di qualsiasi natura ai termini di fornitura specificati nel Capitolato, ovvero offerte che sostituiscano, modifichino le predette condizioni, nonché offerte incomplete e/o parziali.

Ai sensi dell’art. 95, comma 10 del D.Lgs. n. 50/2016, nell’offerta economica l’operatore deve indicare i propri costi aziendali concernenti l’adempimento delle disposizioni in materia di salute e

sicurezza sui luoghi di lavoro.

 

Per la partecipazione alla RDO in oggetto, le imprese concorrenti dovranno caricare, nelle apposite sezioni del MEPA, esclusivamente per via telematica ed in formato elettronico, i seguenti documenti:

  1. Busta telematicaDocumentazione amministrativa”:

Nell’apposito campo “Documentazione Amministrativa” presente sulla piattaforma MEPA il Concorrente dovrà allegare la documentazione amministrativa, con i seguenti documenti, ciascuno dei quali debitamente compilato e firmato digitalmente:

  1. copia del presente documento “Condizioni particolari RdO – Disciplinare d’Appalto”, firmato digitalmente dal concorrente per sua totale espressa accettazione;
  2. copia dell’allegato “Capitolato speciale d’Appalto”, firmato digitalmente dal concorrente per sua totale espressa accettazione;
  3. Documento di Gara Unico Europeo (DGUE): l’assenza delle cause di  esclusione ed il possesso dei requisiti di partecipazione deve essere oggetto di autodichiarazione da parte dei concorrenti mediante compilazione, sottoscrizione e presentazione a sistema di tale documento firmato digitalmente (a pena di esclusione);;
  4. PassOE firmato digitalmente dal legale rappresentante, necessario per la verifica del possesso dei requisiti di ordine generale attraverso la piattaforma AVCPass. L’amministratore/legale rappresentante è tenuto alla creazione del PassOE per la verifica dei requisiti, previa registrazione utilizzando l’apposito link “Registrazione”  presente nella sezione “Servizi ad accesso riservato” del portale ANAC (ex AVCP). Una volta ottenute le credenziali di accesso al servizio è necessario accedere al portale ANAC – Servizi e creare il profilo di “Amministratore OE”; il profilo è soggetto ad abilitazione da parte del Back Office ANAC;
  5. almeno una idonea referenza bancaria rilasciata da istituti bancari o intermediari
    autorizzati ai sensi del d.lgs. 1 settembre 1993, n. 385;
  6. garanzia provvisoria, a pena di esclusione, rilasciata in conformità a quanto disposto dall’art. 93 del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii., per un importo pari al 2 per cento del valore complessivo stimato dell’appalto posto a base d’asta (comprensivo degli oneri per la sicurezza). Detto importo potrà essere ridotto del 50 per cento, ai sensi dell’art. 93, comma 7, del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii., qualora l’impresa sia in possesso della certificazione ISO 9001 o equivalente, da comprovare mediante inserimento nella documentazione di gara di copia della certificazione in corso di validità;
  7.  (da prodursi solamente se quanto richiesto non è già contenuto nel documento di cui alla lettera e): impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria definitiva in caso di aggiudicazione ai sensi dell’art. 103 del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii.;
  8. eventuale documentazione relativa all'avvalimento (da prodursi solo se sussiste la fattispecie);
  9. eventuali atti relativi a R.T.I. o Consorzi (da prodursi solo se sussiste la fattispecie).
  1. Busta telematica “Offerta economica”: il documento di “Offerta Economica”, generato dal sistema, nel quale andrà indicata l’offerta economica espressa in Euro (valore assoluto), inferiore rispetto all’importo a posto base di gara dell’appalto (indicando anche i “costi relativi alla sicurezza afferenti all'esercizio dell'attività svolta dall'impresa” sull’incidenza dei costi della sicurezza, propri dell’impresa).

Nota bene: a pena di esclusione, tutti i documenti dovranno essere sottoscritti con firma digitale del legale rappresentante del concorrente e/o, nel caso delle dichiarazioni sostitutive e delle certificazioni, dal/dai soggetto/i che rendono le dichiarazioni medesime.

Il contratto sarà stipulato con le modalità previste dalle regole di e-procurement di Consip S.p.A.

 

SOPRALLUOGO

Le Imprese destinatarie della RdO potranno effettuare un sopralluogo per visione dei luoghi oggetto della gara con esclusione dei tre giorni precedenti la scadenza della presentazione dell’offerta. Il sopralluogo potrà essere concordato contattando il responsabile dell’ufficio tecnico nonché direttore dei lavori al recapito telefonico 070 3496303, indirizzo mail roberto.miliddi@csimprese.it.

 

TRACCIABILITA’ FINANZIARIA

Ai sensi dell'art. 3 comma 7 della L.136/2010, il fornitore dovrà comunicare gli estremi identificativi del conto corrente dedicato, anche in via non esclusiva, alle commesse pubbliche nonché le generalità e il codice fiscale delle persone delegate ad operare su di esso.

Il fornitore dovrà altresì assolvere a tutti gli obblighi previsti dall'art. 3 della L.136/2010 al fine di assicurare la tracciabilità dei movimenti finanziari relativi all’appalto; qualora non assolva a detti obblighi, il contratto si risolverà di diritto ai sensi del comma 8 del medesimo art. 3 della L. 136/2010.

 

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Il Responsabile Unico di Procedimento per la presente procedura di RdO è l’Ing. Roberto Miliddi – Responsabile dell’Ufficio tecnico tel. 070.3496303, e-mail roberto.miliddi@csimprese.it.

Eventuali richieste di chiarimenti e informazioni supplementari potranno essere trasmessi in formato elettronico mediante la procedura dedicata di comunicazione del sistema di e-procurement di Consip S.p.A.

Scarica il Capitolato d'Appalto

Scarica il disciplinare di gara

Scarica il DUVRI

]]>
Gara a procedura negoziata indetta attraverso RdO MePA per l’appalto biennale dei lavori di manutenzione edile del quartiere fieristico di Cagliari.

CIG 7887344A2A

 

OGGETTO DELL’APPALTO

 

Il servizio comprende la esecuzione dei lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria delle strutture, dei piazzali e delle condotte presenti nel quartiere fieristico per un periodo di due anni a partire dalla data di stipula del contratto d’appalto come meglio specificato nel Capitolato Speciale d’Appalto.

 

REQUISITI GENERALI E SPECIALI - MEZZI DI PROVA.

I concorrenti, a pena di esclusione, devono essere in possesso dei requisiti previsti nei commi seguenti. I documenti richiesti agli operatori economici ai fini della dimostrazione dei requisiti devono essere trasmessi mediante AVCpass in conformità alla delibera ANAC n. 157 del 17 febbraio 2016.

Ai sensi dell’art. 59, comma 4, lett. b) del Codice, sono inammissibili le offerte prive della qualificazione richiesta dal presente documento, di seguito indicata.

       Requisiti di idoneità

I concorrenti, a pena di esclusione, devono essere in possesso dei requisiti o adempiere a quanto previsto nei commi seguenti:

  1. Iscrizione nel registro delle imprese della Camera di Commercio competente per territorio ove ha sede l’impresa; l’oggetto dell’attività dovrà contemplare esplicitamente “costruzione e manutenzione di edifici residenziali e non residenziali” o similari; il concorrente non stabilito in Italia ma in altro Stato Membro o in uno dei Paesi di cui all’art. 83, comma 3 del Codice, presenta dichiarazione giurata o secondo le modalità vigenti nello Stato nel quale è stabilito;

Il requisito relativo all’iscrizione nel registro tenuto dalla Camera di commercio industria, artigianato e agricoltura oppure nel registro delle commissioni provinciali per l’artigianato deve essere posseduto da:

  1. ciascuna delle imprese raggruppate/raggruppande, consorziate/consorziande o GEIE;
  2. ciascuna delle imprese aderenti al contratto di rete indicate come esecutrici e dalla rete medesima nel caso in cui questa abbia soggettività giuridica

 

Requisiti di capacità economica e finanziaria

  1. fatturato specifico per costruzione di edifici, manutenzione immobili e impianti riferito agli ultimi tre esercizi pari ad almeno € 150.000,00 (centocinquantamila) I.V.A. esclusa, da intendersi quale cifra complessiva nel periodo dell’ultimo triennio. Per le imprese che abbiano iniziato l'attività da meno di tre anni, i requisiti di fatturato devono essere rapportati al periodo di attività secondo la seguente formula: (fatturato richiesto /3) x anni di attività;

La comprova dei requisiti b) è fornita, ai sensi dell’art. 86, comma 4 e all. XVII parte I, del Codice:

  • per le società di capitali mediante i bilanci approvati alla data di scadenza del termine per la presentazione delle offerte corredati della nota integrativa;
  • per gli operatori economici costituiti in forma d’impresa individuale ovvero di società di persone mediante il Modello Unico o la Dichiarazione IVA;
  1. almeno una idonea referenza bancaria rilasciata da istituti bancari o intermediari
    autorizzati ai sensi del d.lgs. 1 settembre 1993, n. 385; ai sensi dell’art. 86, comma 4, del Codice l’operatore economico, che per fondati motivi non è in grado di presentare le referenze richieste può provare la propria capacità economica e finanziaria mediante un qualsiasi altro documento considerato idoneo dalla stazione appaltante.

La comprova del requisito c) è fornita mediante l’esibizione in originale della referenza rilasciata dall’istituto di credito o intermediario autorizzato.

Requisiti di capacità tecnica e professionale

  1. esecuzione con buon esito negli ultimi tre anni di almeno un contratto avente ad oggetto i servizi di manutenzione di immobili e impianti (idrici, fognari, ecc.), prestati a favore di enti pubblici, privati e/o organismi, di importo almeno pari a €. 50.000,00 (cinquantamila) per un singolo committente;

La comprova del requisito d) è fornita secondo le disposizioni di cui all’art. 86 e all’allegato XVII, parte II, del Codice: mediante l’esibizione di originale o copia conforme dei certificati rilasciati dall’amministrazione/ente/azienda committente, con l’indicazione dell’oggetto, dell’importo e del periodo di esecuzione.

  1. disporre di un numero minimo di 5 (cinque) operai specializzati nel settore edilizia e impiantistica. Tale requisito dovrà essere assicurato per tutta la durata del rapporto contrattuale.

La comprova del requisito e) è fornita mediante l’esibizione di copia delle buste paga (da libro unico vidimato) del mese precedente alla data di presentazione dell’offerta e copia dei relativi contratti di lavoro.

 

AVVALIMENTO

Ai sensi dell’art. 89 del Codice, l’operatore economico, singolo o associato ai sensi dell’art. 45 del Codice, può dimostrare il possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e professionale di cui all’art. 83, comma 1, lett. b) e c) del Codice avvalendosi dei requisiti di altri soggetti, anche partecipanti al raggruppamento.

Non è consentito l’avvalimento per la dimostrazione dei requisiti soggettivi sia generali e sia di idoneità professionale [ad esempio: iscrizione alla CCIAA), ovvero il possesso delle certificazioni di qualità].

 

 

CONDIZIONI ECONOMICHE

L’offerta economica alla RdO dovrà essere espressa al prezzo complessivo, in ribasso rispetto all’importo a base di gara di € 112.320,00, oltre a € 5.000,00 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso per il periodo contrattuale stabilito di due anni.

L’importo offerto sarà utilizzato per generare una tariffa oraria della manodopera tenuto conto che il monte ore presuntivo stabilito in sede di gara è pari, per il biennio, a n. 3.744 ore.

Tutti gli importi, quello d’offerta e quello relativo agli oneri della sicurezza, sono espressi al netto dell’IVA di legge.

Il pagamento della prestazione, in quote bimestrali desunte sulla base dei lavori eseguiti, sarà liquidato entro 60 giorni dalla presentazione di regolare fattura elettronica inviata tramite l’SDI, indicando l’indirizzo PEC: fatture.csimprese@legalmail.it, intestata a: Azienda Speciale Centro Servizi Promozionali per le Imprese, Viale Armando Diaz 221 – 09126 Cagliari, codice fiscale e partita IVA 03011440926.

Si rammenta che nella fattura dovrà essere inserito obbligatoriamente il CIG rilasciato dall’ANAC inserito nella RdO.

L’Azienda Speciale Centro Servizi Promozionali per le Imprese, a seguito dell’emanazione del DL 148/2017, successivamente convertito con L. 172/2017, risulta soggetta all’applicazione del meccanismo della scissione dei pagamenti dell’iva, denominato SPLIT PAYMENT, relativo alle fatture sugli acquisti a decorrere dal 21/06/2018. Pertanto, le cessioni di beni e servizi che verranno effettuati a partire da tale data con addebito di IVA nei confronti della Azienda Speciale Centro Servizi Promozionali per le Imprese dovranno riportare l’annotazione “Operazione soggetta alla scissione dei pagamenti art. 17 ter DPR 633/72”; in assenza di tale annotazione le fatture non potranno essere processate e liquidate.

In conseguenza di tale normativa il pagamento della fattura avverrà solo per la parte dell’imponibile.

Come previsto dalla norma la fattura assoggettata allo Split Payment dovrà riportare ugualmente aliquota e ammontare dell’IVA dovuta oltre all’annotazione prevista. Restano ferme le casistiche di esclusione dalla suddetta norma tra le quali si ricordano, a titolo esemplificativo, l’art. 9 c.1, art. 9 c.2, reverse charge ed altri ancora previsti dalla normativa in materia alla quale si rimanda.

Il pagamento della fattura potrà essere disposto unicamente se l’affidatario avrà adempiuto a tutte le obbligazioni contrattuali e previo riscontro sulla regolarità contributiva (DURC acquisito direttamente dall’Amministrazione) e sulla situazione debitoria nei confronti di Equitalia (art. 48/bis DPR 29.09.1973 n° 602).

Il rapporto contrattuale è soggetto agli obblighi previsti dalla Legge 13 agosto 2010 n. 136 e ss.mm.ii., recante norme in materia di tracciabilità dei flussi finanziari.

In caso di inadempienza contributiva dell’appaltatore, il committente tratterrà dal pagamento l’importo corrispondente all’inadempienza per il successivo versamento diretto agli enti previdenziali e assicurativi, come previsto dall’art. 30, comma 5 del D.Lgs. 50/2016 (Codice dei Contratti).

 

CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

La scelta del contraente sarà effettuata secondo il criterio del prezzo più basso ai sensi dell’art. 95, comma 4 del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii., calcolato in valore assoluto e complessivo, espresso in Euro per il servizio richiesto.

L’importo a base di gara soggetto a ribasso, per il biennio, è stimato in € 112.320,00 oltre IVA di legge oltre a € 5.000,00 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso.

L’Amministrazione, a suo insindacabile giudizio, si riserva la facoltà di non aggiudicare la gara ad alcuna ditta o di annullarla qualora già aggiudicata; il servizio potrà essere aggiudicato anche in presenza di una sola offerta, purché valida e ritenuta congrua.

La presentazione dell’offerta costituisce accettazione incondizionata delle condizioni del servizio come specificate nel presente documento e nel capitolato speciale d’appalto.

 

 

 

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA

L’operatore economico dovrà presentare l’offerta, a pena di esclusione, esclusivamente per via telematica, entro l’orario e la data definiti nella gara telematica (RdO).

Le Condizioni Generali del bando MEPA sono integrate e modificate dalle clausole del presente documento “Condizioni RdO” e dal Capitolato d’Appalto, le quali prevarranno in caso di contrasto.

Nello stesso modo, l'indicazione puntuale dei servizi indicati in questo documento e nel Capitolato d’Appalto ha prevalenza rispetto alle relative righe di catalogo eventualmente utilizzate per comporre la Richiesta di Offerta (RdO), le quali hanno lo scopo di indicare il prodotto di massima.

Per quanto premesso, si richiede espressa accettazione di tutte le condizioni indicate nel presente documento “Condizioni RdO” e nel “Capitolato speciale d’Appalto” mediante la sottoscrizione dei medesimi con firma digitale da parte del Rappresentante Legale della partecipante.

Il presente documento e il Capitolato d’Appalto, firmati digitalmente, dovranno essere obbligatoriamente allegati all'offerta nella busta elettronica “documentazione amministrativa”, a pena di esclusione. Saranno esclusi dalla procedura gli operatori economici concorrenti che presentino offerte nelle quali siano sollevate eccezioni e/o riserve e/o condizioni di qualsiasi natura ai termini di fornitura specificati nel Capitolato, ovvero offerte che sostituiscano, modifichino le predette condizioni, nonché offerte incomplete e/o parziali.

Ai sensi dell’art. 95, comma 10 del D.Lgs. n. 50/2016, nell’offerta economica l’operatore deve indicare i propri costi aziendali concernenti l’adempimento delle disposizioni in materia di salute e

sicurezza sui luoghi di lavoro.

 

Per la partecipazione alla RDO in oggetto, le imprese concorrenti dovranno caricare, nelle apposite sezioni del MEPA, esclusivamente per via telematica ed in formato elettronico, i seguenti documenti:

  1. Busta telematicaDocumentazione amministrativa”:

Nell’apposito campo “Documentazione Amministrativa” presente sulla piattaforma MEPA il Concorrente dovrà allegare la documentazione amministrativa, con i seguenti documenti, ciascuno dei quali debitamente compilato e firmato digitalmente:

  1. copia del presente documento “Condizioni particolari RdO – Disciplinare d’Appalto”, firmato digitalmente dal concorrente per sua totale espressa accettazione;
  2. copia dell’allegato “Capitolato speciale d’Appalto”, firmato digitalmente dal concorrente per sua totale espressa accettazione;
  3. Documento di Gara Unico Europeo (DGUE): l’assenza delle cause di  esclusione ed il possesso dei requisiti di partecipazione deve essere oggetto di autodichiarazione da parte dei concorrenti mediante compilazione, sottoscrizione e presentazione a sistema di tale documento firmato digitalmente (a pena di esclusione);;
  4. PassOE firmato digitalmente dal legale rappresentante, necessario per la verifica del possesso dei requisiti di ordine generale attraverso la piattaforma AVCPass. L’amministratore/legale rappresentante è tenuto alla creazione del PassOE per la verifica dei requisiti, previa registrazione utilizzando l’apposito link “Registrazione”  presente nella sezione “Servizi ad accesso riservato” del portale ANAC (ex AVCP). Una volta ottenute le credenziali di accesso al servizio è necessario accedere al portale ANAC – Servizi e creare il profilo di “Amministratore OE”; il profilo è soggetto ad abilitazione da parte del Back Office ANAC;
  5. almeno una idonea referenza bancaria rilasciata da istituti bancari o intermediari
    autorizzati ai sensi del d.lgs. 1 settembre 1993, n. 385;
  6. garanzia provvisoria, a pena di esclusione, rilasciata in conformità a quanto disposto dall’art. 93 del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii., per un importo pari al 2 per cento del valore complessivo stimato dell’appalto posto a base d’asta (comprensivo degli oneri per la sicurezza). Detto importo potrà essere ridotto del 50 per cento, ai sensi dell’art. 93, comma 7, del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii., qualora l’impresa sia in possesso della certificazione ISO 9001 o equivalente, da comprovare mediante inserimento nella documentazione di gara di copia della certificazione in corso di validità;
  7.  (da prodursi solamente se quanto richiesto non è già contenuto nel documento di cui alla lettera e): impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria definitiva in caso di aggiudicazione ai sensi dell’art. 103 del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii.;
  8. eventuale documentazione relativa all'avvalimento (da prodursi solo se sussiste la fattispecie);
  9. eventuali atti relativi a R.T.I. o Consorzi (da prodursi solo se sussiste la fattispecie).
  1. Busta telematica “Offerta economica”: il documento di “Offerta Economica”, generato dal sistema, nel quale andrà indicata l’offerta economica espressa in Euro (valore assoluto), inferiore rispetto all’importo a posto base di gara dell’appalto (indicando anche i “costi relativi alla sicurezza afferenti all'esercizio dell'attività svolta dall'impresa” sull’incidenza dei costi della sicurezza, propri dell’impresa).

Nota bene: a pena di esclusione, tutti i documenti dovranno essere sottoscritti con firma digitale del legale rappresentante del concorrente e/o, nel caso delle dichiarazioni sostitutive e delle certificazioni, dal/dai soggetto/i che rendono le dichiarazioni medesime.

Il contratto sarà stipulato con le modalità previste dalle regole di e-procurement di Consip S.p.A.

 

SOPRALLUOGO

Le Imprese destinatarie della RdO potranno effettuare un sopralluogo per visione dei luoghi oggetto della gara con esclusione dei tre giorni precedenti la scadenza della presentazione dell’offerta. Il sopralluogo potrà essere concordato contattando il responsabile dell’ufficio tecnico nonché direttore dei lavori al recapito telefonico 070 3496303, indirizzo mail roberto.miliddi@csimprese.it.

 

TRACCIABILITA’ FINANZIARIA

Ai sensi dell'art. 3 comma 7 della L.136/2010, il fornitore dovrà comunicare gli estremi identificativi del conto corrente dedicato, anche in via non esclusiva, alle commesse pubbliche nonché le generalità e il codice fiscale delle persone delegate ad operare su di esso.

Il fornitore dovrà altresì assolvere a tutti gli obblighi previsti dall'art. 3 della L.136/2010 al fine di assicurare la tracciabilità dei movimenti finanziari relativi all’appalto; qualora non assolva a detti obblighi, il contratto si risolverà di diritto ai sensi del comma 8 del medesimo art. 3 della L. 136/2010.

 

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Il Responsabile Unico di Procedimento per la presente procedura di RdO è l’Ing. Roberto Miliddi – Responsabile dell’Ufficio tecnico tel. 070.3496303, e-mail roberto.miliddi@csimprese.it.

Eventuali richieste di chiarimenti e informazioni supplementari potranno essere trasmessi in formato elettronico mediante la procedura dedicata di comunicazione del sistema di e-procurement di Consip S.p.A.

Scarica il Capitolato d'Appalto

Scarica il disciplinare di gara

Scarica il DUVRI

]]>
redazione@csimprese.it ( Redazione csimprese.it )
<![CDATA[ Gara a procedura negoziata, indetta attraverso RdO MePA per l?affidamento dei servizi di manutenzione verde del quartiere fieristico di Cagliari. ]]> http://www.csimprese.it/P42A636C50S49/Gara-a-procedura-negoziata--indetta-attraverso-RdO-MePA-per-l-affidamento-dei-servizi-di-manutenzione-verde-del-quartiere-fieristico-di-Cagliari-.htm Wed, 24 Apr 2019 00:04:00 GMT Rss http://www.csimprese.it/P42A636C50S49/Gara-a-procedura-negoziata--indetta-attraverso-RdO-MePA-per-l-affidamento-dei-servizi-di-manutenzione-verde-del-quartiere-fieristico-di-Cagliari-.htm Gara a procedura negoziata, indetta attraverso RdO MePA per l’affidamento dei servizi di manutenzione verde del quartiere fieristico di Cagliari.

CIG 7887430125

 

OGGETTO DELL’APPALTO

 

L’appalto ha per oggetto l’esecuzione del servizio di manutenzione del verde del quartiere  fieristico di Cagliari secondo quanto indicato nel seguito.

In particolare l’Affidatario del servizio, in seguito chiamato semplicemente Affidatario, dovrà effettuare le prestazioni di seguito elencate e che vengono meglio descritte nel Capitolato speciale d’Appalto:

  • pulizia delle aree verdi oggetto del servizio di cui al capitolato speciale d’appalto
  • lavori di cura e manutenzione ordinaria e innaffio delle aiuole e del verde presenti all’interno del quartiere fieristico.

L’affidatario dovrà eseguire le operazioni di cui ai punti precedenti con personale, attrezzature, materiali e mezzi propri.

Sono compresi nell’appalto tutti i lavori, le prestazioni, le forniture e le provviste necessarie per dare il servizio completamente compiuto a seconda delle condizioni stabilite dal presente capitolato utilizzando le migliori caratteristiche tecniche, qualitative e quantitative.

 

REQUISITI GENERALI E SPECIALI - MEZZI DI PROVA.

I concorrenti, a pena di esclusione, devono essere in possesso dei requisiti previsti nei commi seguenti. I documenti richiesti agli operatori economici ai fini della dimostrazione dei requisiti devono essere trasmessi mediante AVCpass in conformità alla delibera ANAC n. 157 del 17 febbraio 2016.

Ai sensi dell’art. 59, comma 4, lett. b) del Codice, sono inammissibili le offerte prive della qualificazione richiesta dal presente disciplinare, di seguito indicati.

Requisiti di idoneità

  1. Iscrizione nel registro tenuto dalla Camera di commercio industria, artigianato e agricoltura oppure nel registro delle commissioni provinciali per l’artigianato per attività coerenti con quelle oggetto della presente procedura di gara.

Il concorrente non stabilito in Italia ma in altro Stato Membro o in uno dei Paesi di cui all’art. 83, comma 3 del Codice, presenta dichiarazione giurata o secondo le modalità vigenti nello Stato nel quale è stabilito.

Per la comprova del requisito la stazione appaltante acquisisce d’ufficio i documenti in possesso di pubbliche amministrazioni, previa indicazione, da parte dell’operatore economico, degli elementi indispensabili per il reperimento delle informazioni o dei dati richiesti.

 

Requisiti di capacità economica e finanziaria

  1. Referenze bancarie: presentare almeno idonea dichiarazione bancaria, rilasciata da  primari istituti bancari, con la quale viene attestata la solidità dell’operatore economico concorrente e la capacità-economico finanziaria dello stesso ad assumere l’impegno di eseguire il servizio in caso di aggiudicazione della gara;

 

  1. Fatturato globale: il concorrente deve aver realizzato un fatturato nel settore di attività oggetto dell’appalto, negli ultimi tre esercizi finanziari utili (2015-2016-2017) non inferiore a complessivi € 120.000,00 (Euro centoventimila/00) IVA esclusa per la gestione di sevizi analoghi a quelli oggetto della gara. Il settore di attività è la manutenzione del verde.

La comprova del requisito è fornita, ai sensi dell’art. 86, comma 4 e all. XVII parte I,

del Codice:

  • per le società di capitali mediante i bilanci approvati alla data di scadenza del termine per la presentazione delle offerte corredati della nota integrativa;
  • per gli operatori economici costituiti in forma d’impresa individuale ovvero di società di persone mediante il Modello Unico o la Dichiarazione IVA.

Ai sensi dell’art. 86, comma 4, del Codice l’operatore economico che per fondati motivi non è in grado di presentare le referenze richieste può provare la propria capacità economica e finanziaria mediante un qualsiasi altro documento considerato idoneo dalla stazione appaltante.

 

Requisiti di capacità tecnica e professionale

  1. Esperienza in servizi analoghi: il concorrente deve possedere un’esperienza quinquennale nello svolgimento dei servizi analoghi a quelli oggetto del presente appalto. Nel caso di raggruppamento costituendo o costituito, di aggregazione di rete o consorzio ordinario di concorrenti, costituendo o costituito, tale requisito dovrà possedere il requisito in misura maggioritaria.

La comprova del requisito, è fornita secondo le disposizioni di cui all’art. 86 e all’allegato XVII, parte II, del Codice:

  • in caso di servizi/forniture prestati a favore di pubbliche amministrazioni o enti pubblici mediante originale o copia conforme dei certificati rilasciati dall’amministrazione/ente contraente, con l’indicazione dell’oggetto, dell’importo e del periodo di esecuzione;
  • in caso di servizi/forniture prestati a favore di committenti privati, mediante originale o copia autentica dei certificati rilasciati dal committente privato, con l’indicazione dell’oggetto, dell’importo e del periodo di esecuzione.

 

 

AVVALIMENTO

Ai sensi dell’art. 89 del Codice, l’operatore economico, singolo o associato ai sensi dell’art. 45 del Codice, può dimostrare il possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e professionale di cui all’art. 83, comma 1, lett. b) e c) del Codice avvalendosi dei requisiti di altri soggetti, anche partecipanti al raggruppamento.

Non è consentito l’avvalimento per la dimostrazione dei requisiti soggettivi sia generali e sia di idoneità professionale [ad esempio: iscrizione alla CCIAA), ovvero il possesso delle certificazioni di qualità].

 

 

CONDIZIONI ECONOMICHE

L’offerta economica alla RdO dovrà essere espressa al prezzo complessivo, in ribasso rispetto al prezzo di € 30.424,00 oltre a € 500,00 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso per il periodo fissato di un anno.

Tutti gli importi, quello d’offerta e quello relativo agli oneri della sicurezza, sono espressi al netto dell’IVA di legge.

Il pagamento delle prestazioni, in quote mensili, sarà liquidato entro 60 giorni dalla presentazione di regolare fattura elettronica inviata tramite l’SDI, indicando l’indirizzo PEC: fatture.csimprese@legalmail.it, intestata a: Azienda Speciale Centro Servizi Promozionali per le Imprese, Viale Armando Diaz 221 – 09126 Cagliari, codice fiscale e partita IVA 03011440926.

Si rammenta che nella fattura dovrà essere inserito obbligatoriamente il CIG rilasciato dall’ANAC inserito nella RdO.

L’Azienda Speciale Centro Servizi Promozionali per le Imprese, a seguito dell’emanazione del DL 148/2017, successivamente convertito con L. 172/2017, risulta soggetta all’applicazione del meccanismo della scissione dei pagamenti dell’iva, denominato SPLIT PAYMENT, relativo alle fatture sugli acquisti a decorrere dal 21/06/2018. Pertanto, le cessioni di beni e servizi che verranno effettuati a partire da tale data con addebito di IVA nei confronti della Azienda Speciale Centro Servizi Promozionali per le Imprese dovranno riportare l’annotazione “Operazione soggetta alla scissione dei pagamenti art. 17 ter DPR 633/72”; in assenza di tale annotazione le fatture non potranno essere processate e liquidate.

In conseguenza di tale normativa il pagamento della fattura avverrà solo per la parte dell’imponibile.

Come previsto dalla norma la fattura assoggettata allo Split Payment dovrà riportare ugualmente aliquota e ammontare dell’IVA dovuta oltre all’annotazione prevista. Restano ferme le casistiche di esclusione dalla suddetta norma tra le quali si ricordano, a titolo esemplificativo, l’art. 9 c.1, art. 9 c.2, reverse charge ed altri ancora previsti dalla normativa in materia alla quale si rimanda.

Il pagamento della fattura potrà essere disposto unicamente se l’affidatario avrà adempiuto a tutte le obbligazioni contrattuali e previo riscontro sulla regolarità contributiva (DURC acquisito direttamente dall’Amministrazione) e sulla situazione debitoria nei confronti di Equitalia (art. 48/bis DPR 29.09.1973 n° 602).

Il rapporto contrattuale è soggetto agli obblighi previsti dalla Legge 13 agosto 2010 n. 136 e ss.mm.ii., recante norme in materia di tracciabilità dei flussi finanziari.

In caso di inadempienza contributiva dell’appaltatore, il committente tratterrà dal pagamento l’importo corrispondente all’inadempienza per il successivo versamento diretto agli enti previdenziali e assicurativi, come previsto dall’art. 30, comma 5 del D.Lgs. 50/2016 (Codice dei Contratti).

 

CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

La scelta del contraente sarà effettuata secondo il criterio del prezzo più basso ai sensi dell’art. 95, comma 4 del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii., calcolato in valore assoluto e complessivo, espresso in Euro per il servizio richiesto.

L’importo a base di gara soggetto a ribasso, per tutta la durata del contratto (annuale), è pari a € 30.424,00 oltre IVA di legge oltre a € 500,00 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso.

Ai sensi dell’art. 106 comma 11 del D.Lgs. n. 50/2016, è consentita una proroga del contratto per un periodo non superiore a sei mesi, per il tempo necessario alle conclusioni delle procedure concorsuali per l’individuazione di un nuovo contraente e comunque fino alla concorrenza massima dell’importo di spesa complessivo pari a € 47.000,00 IVA esclusa, compresi gli oneri per la sicurezza pari a € 500,00 oltre IVA.

L’Amministrazione, a suo insindacabile giudizio, si riserva la facoltà di non aggiudicare la gara ad alcuna ditta o di annullarla qualora già aggiudicata; il servizio potrà essere aggiudicato anche in presenza di una sola offerta, purché valida e ritenuta congrua.

La presentazione dell’offerta costituisce accettazione incondizionata delle condizioni del servizio come specificate nel presente documento e nel capitolato speciale d’appalto.

 

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA

L’operatore economico dovrà presentare l’offerta, a pena di esclusione, esclusivamente per via telematica, entro l’orario e la data definiti nella gara telematica (RdO).

Le Condizioni Generali del bando MEPA sono integrate e modificate dalle clausole del presente documento “Condizioni RdO” e dal Capitolato d’Appalto, le quali prevarranno in caso di contrasto.

Nello stesso modo, l'indicazione puntuale dei servizi indicati in questo documento e nel Capitolato d’Appalto ha prevalenza rispetto alle relative righe di catalogo eventualmente utilizzate per comporre la Richiesta di Offerta (RdO), le quali hanno lo scopo di indicare il prodotto di massima.

Per quanto premesso, si richiede espressa accettazione di tutte le condizioni indicate nel presente documento “Condizioni RdO” e nel “Capitolato speciale d’Appalto” mediante la sottoscrizione dei medesimi con firma digitale da parte del Rappresentante Legale della partecipante.

Il presente documento e il Capitolato d’Appalto, firmati digitalmente, dovranno essere obbligatoriamente allegati all'offerta nella busta elettronica “documentazione amministrativa”, a pena di esclusione. Saranno esclusi dalla procedura gli operatori economici concorrenti che presentino offerte nelle quali siano sollevate eccezioni e/o riserve e/o condizioni di qualsiasi natura ai termini di fornitura specificati nel Capitolato, ovvero offerte che sostituiscano, modifichino le predette condizioni, nonché offerte incomplete e/o parziali.

Ai sensi dell’art. 95, comma 10 del D.Lgs. n. 50/2016, nell’offerta economica l’operatore deve indicare i propri costi aziendali concernenti l’adempimento delle disposizioni in materia di salute e

sicurezza sui luoghi di lavoro.

 

Per la partecipazione alla RDO in oggetto, le imprese concorrenti dovranno caricare, nelle apposite sezioni del MEPA, esclusivamente per via telematica ed in formato elettronico, i seguenti documenti:

 

  1. Busta telematicaDocumentazione amministrativa”:

Nell’apposito campo “Documentazione Amministrativa” presente sulla piattaforma MEPA il Concorrente dovrà allegare la documentazione amministrativa, con i seguenti documenti, ciascuno dei quali debitamente compilato e firmato digitalmente:

  1. copia del presente documento “Condizioni particolari RdO – Disciplinare d’Appalto”, firmato digitalmente dal concorrente per sua totale espressa accettazione;
  2. copia dell’allegato “Capitolato speciale d’Appalto”, firmato digitalmente dal concorrente per sua totale espressa accettazione;
  3. Documento di Gara Unico Europeo (DGUE): l’assenza delle cause di  esclusione ed il possesso dei requisiti di partecipazione deve essere oggetto di autodichiarazione da parte dei concorrenti mediante compilazione, sottoscrizione e presentazione a sistema di tale documento firmato digitalmente (a pena di esclusione);;
  4. PassOE firmato digitalmente dal legale rappresentante, necessario per la verifica del possesso dei requisiti di ordine generale attraverso la piattaforma AVCPass. L’amministratore/legale rappresentante è tenuto alla creazione del PassOE per la verifica dei requisiti, previa registrazione utilizzando l’apposito link “Registrazione”  presente nella sezione “Servizi ad accesso riservato” del portale ANAC (ex AVCP). Una volta ottenute le credenziali di accesso al servizio è necessario accedere al portale ANAC – Servizi e creare il profilo di “Amministratore OE”; il profilo è soggetto ad abilitazione da parte del Back Office ANAC;
  5. almeno una idonea referenza bancaria rilasciata da istituti bancari o intermediari
    autorizzati ai sensi del d.lgs. 1 settembre 1993, n. 385;
  6. garanzia provvisoria, a pena di esclusione, rilasciata in conformità a quanto disposto dall’art. 93 del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii., per un importo pari al 2 per cento del valore complessivo stimato dell’appalto posto a base d’asta (comprensivo degli oneri per la sicurezza). Detto importo potrà essere ridotto del 50 per cento, ai sensi dell’art. 93, comma 7, del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii., qualora l’impresa sia in possesso della certificazione ISO 9001 o equivalente, da comprovare mediante inserimento nella documentazione di gara di copia della certificazione in corso di validità;
  7.  (da prodursi solamente se quanto richiesto non è già contenuto nel documento di cui alla lettera e): impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria definitiva in caso di aggiudicazione ai sensi dell’art. 103 del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii.;
  8. eventuale documentazione relativa all'avvalimento (da prodursi solo se sussiste la fattispecie);
  9. eventuali atti relativi a R.T.I. o Consorzi (da prodursi solo se sussiste la fattispecie).
  1. Busta telematica “Offerta economica”: il documento di “Offerta Economica”, generato dal sistema, nel quale andrà indicata l’offerta economica espressa in Euro (valore assoluto), inferiore rispetto all’importo a posto base di gara dell’appalto (indicando anche i “costi relativi alla sicurezza afferenti all'esercizio dell'attività svolta dall'impresa” sull’incidenza dei costi della sicurezza, propri dell’impresa).

Nota bene: a pena di esclusione, tutti i documenti dovranno essere sottoscritti con firma digitale del legale rappresentante del concorrente e/o, nel caso delle dichiarazioni sostitutive e delle certificazioni, dal/dai soggetto/i che rendono le dichiarazioni medesime.

Il contratto sarà stipulato con le modalità previste dalle regole di e-procurement di Consip S.p.A.

 

SOPRALLUOGO

Le Imprese destinatarie della RdO potranno effettuare un sopralluogo per visione dei luoghi oggetto della gara con esclusione dei tre giorni precedenti la scadenza della presentazione dell’offerta. Il sopralluogo potrà essere concordato contattando il responsabile dell’ufficio tecnico nonché direttore dei lavori al recapito telefonico 070 3496303, indirizzo mail roberto.miliddi@csimprese.it.

 

TRACCIABILITA’ FINANZIARIA

Ai sensi dell'art. 3 comma 7 della L.136/2010, il fornitore dovrà comunicare gli estremi identificativi del conto corrente dedicato, anche in via non esclusiva, alle commesse pubbliche nonché le generalità e il codice fiscale delle persone delegate ad operare su di esso.

Il fornitore dovrà altresì assolvere a tutti gli obblighi previsti dall'art. 3 della L.136/2010 al fine di assicurare la tracciabilità dei movimenti finanziari relativi all’appalto; qualora non assolva a detti obblighi, il contratto si risolverà di diritto ai sensi del comma 8 del medesimo art. 3 della L. 136/2010.

 

 

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Il Responsabile Unico di Procedimento per la presente procedura di RdO è l’Ing. Roberto Miliddi, Responsabile dell’Ufficio tecnico tel. 070.3496303, e-mail roberto.miliddi@csimprese.it.

Eventuali richieste di chiarimenti e informazioni supplementari potranno essere trasmessi in formato elettronico mediante la procedura dedicata di comunicazione del sistema di e-procurement di Consip S.p.A.

Scarica il Capitlolato d'Appalto

Scarica il Disciplinare di gara

Scarica il DUVRI

]]>
Gara a procedura negoziata, indetta attraverso RdO MePA per l’affidamento dei servizi di manutenzione verde del quartiere fieristico di Cagliari.

CIG 7887430125

 

OGGETTO DELL’APPALTO

 

L’appalto ha per oggetto l’esecuzione del servizio di manutenzione del verde del quartiere  fieristico di Cagliari secondo quanto indicato nel seguito.

In particolare l’Affidatario del servizio, in seguito chiamato semplicemente Affidatario, dovrà effettuare le prestazioni di seguito elencate e che vengono meglio descritte nel Capitolato speciale d’Appalto:

  • pulizia delle aree verdi oggetto del servizio di cui al capitolato speciale d’appalto
  • lavori di cura e manutenzione ordinaria e innaffio delle aiuole e del verde presenti all’interno del quartiere fieristico.

L’affidatario dovrà eseguire le operazioni di cui ai punti precedenti con personale, attrezzature, materiali e mezzi propri.

Sono compresi nell’appalto tutti i lavori, le prestazioni, le forniture e le provviste necessarie per dare il servizio completamente compiuto a seconda delle condizioni stabilite dal presente capitolato utilizzando le migliori caratteristiche tecniche, qualitative e quantitative.

 

REQUISITI GENERALI E SPECIALI - MEZZI DI PROVA.

I concorrenti, a pena di esclusione, devono essere in possesso dei requisiti previsti nei commi seguenti. I documenti richiesti agli operatori economici ai fini della dimostrazione dei requisiti devono essere trasmessi mediante AVCpass in conformità alla delibera ANAC n. 157 del 17 febbraio 2016.

Ai sensi dell’art. 59, comma 4, lett. b) del Codice, sono inammissibili le offerte prive della qualificazione richiesta dal presente disciplinare, di seguito indicati.

Requisiti di idoneità

  1. Iscrizione nel registro tenuto dalla Camera di commercio industria, artigianato e agricoltura oppure nel registro delle commissioni provinciali per l’artigianato per attività coerenti con quelle oggetto della presente procedura di gara.

Il concorrente non stabilito in Italia ma in altro Stato Membro o in uno dei Paesi di cui all’art. 83, comma 3 del Codice, presenta dichiarazione giurata o secondo le modalità vigenti nello Stato nel quale è stabilito.

Per la comprova del requisito la stazione appaltante acquisisce d’ufficio i documenti in possesso di pubbliche amministrazioni, previa indicazione, da parte dell’operatore economico, degli elementi indispensabili per il reperimento delle informazioni o dei dati richiesti.

 

Requisiti di capacità economica e finanziaria

  1. Referenze bancarie: presentare almeno idonea dichiarazione bancaria, rilasciata da  primari istituti bancari, con la quale viene attestata la solidità dell’operatore economico concorrente e la capacità-economico finanziaria dello stesso ad assumere l’impegno di eseguire il servizio in caso di aggiudicazione della gara;

 

  1. Fatturato globale: il concorrente deve aver realizzato un fatturato nel settore di attività oggetto dell’appalto, negli ultimi tre esercizi finanziari utili (2015-2016-2017) non inferiore a complessivi € 120.000,00 (Euro centoventimila/00) IVA esclusa per la gestione di sevizi analoghi a quelli oggetto della gara. Il settore di attività è la manutenzione del verde.

La comprova del requisito è fornita, ai sensi dell’art. 86, comma 4 e all. XVII parte I,

del Codice:

  • per le società di capitali mediante i bilanci approvati alla data di scadenza del termine per la presentazione delle offerte corredati della nota integrativa;
  • per gli operatori economici costituiti in forma d’impresa individuale ovvero di società di persone mediante il Modello Unico o la Dichiarazione IVA.

Ai sensi dell’art. 86, comma 4, del Codice l’operatore economico che per fondati motivi non è in grado di presentare le referenze richieste può provare la propria capacità economica e finanziaria mediante un qualsiasi altro documento considerato idoneo dalla stazione appaltante.

 

Requisiti di capacità tecnica e professionale

  1. Esperienza in servizi analoghi: il concorrente deve possedere un’esperienza quinquennale nello svolgimento dei servizi analoghi a quelli oggetto del presente appalto. Nel caso di raggruppamento costituendo o costituito, di aggregazione di rete o consorzio ordinario di concorrenti, costituendo o costituito, tale requisito dovrà possedere il requisito in misura maggioritaria.

La comprova del requisito, è fornita secondo le disposizioni di cui all’art. 86 e all’allegato XVII, parte II, del Codice:

  • in caso di servizi/forniture prestati a favore di pubbliche amministrazioni o enti pubblici mediante originale o copia conforme dei certificati rilasciati dall’amministrazione/ente contraente, con l’indicazione dell’oggetto, dell’importo e del periodo di esecuzione;
  • in caso di servizi/forniture prestati a favore di committenti privati, mediante originale o copia autentica dei certificati rilasciati dal committente privato, con l’indicazione dell’oggetto, dell’importo e del periodo di esecuzione.

 

 

AVVALIMENTO

Ai sensi dell’art. 89 del Codice, l’operatore economico, singolo o associato ai sensi dell’art. 45 del Codice, può dimostrare il possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e professionale di cui all’art. 83, comma 1, lett. b) e c) del Codice avvalendosi dei requisiti di altri soggetti, anche partecipanti al raggruppamento.

Non è consentito l’avvalimento per la dimostrazione dei requisiti soggettivi sia generali e sia di idoneità professionale [ad esempio: iscrizione alla CCIAA), ovvero il possesso delle certificazioni di qualità].

 

 

CONDIZIONI ECONOMICHE

L’offerta economica alla RdO dovrà essere espressa al prezzo complessivo, in ribasso rispetto al prezzo di € 30.424,00 oltre a € 500,00 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso per il periodo fissato di un anno.

Tutti gli importi, quello d’offerta e quello relativo agli oneri della sicurezza, sono espressi al netto dell’IVA di legge.

Il pagamento delle prestazioni, in quote mensili, sarà liquidato entro 60 giorni dalla presentazione di regolare fattura elettronica inviata tramite l’SDI, indicando l’indirizzo PEC: fatture.csimprese@legalmail.it, intestata a: Azienda Speciale Centro Servizi Promozionali per le Imprese, Viale Armando Diaz 221 – 09126 Cagliari, codice fiscale e partita IVA 03011440926.

Si rammenta che nella fattura dovrà essere inserito obbligatoriamente il CIG rilasciato dall’ANAC inserito nella RdO.

L’Azienda Speciale Centro Servizi Promozionali per le Imprese, a seguito dell’emanazione del DL 148/2017, successivamente convertito con L. 172/2017, risulta soggetta all’applicazione del meccanismo della scissione dei pagamenti dell’iva, denominato SPLIT PAYMENT, relativo alle fatture sugli acquisti a decorrere dal 21/06/2018. Pertanto, le cessioni di beni e servizi che verranno effettuati a partire da tale data con addebito di IVA nei confronti della Azienda Speciale Centro Servizi Promozionali per le Imprese dovranno riportare l’annotazione “Operazione soggetta alla scissione dei pagamenti art. 17 ter DPR 633/72”; in assenza di tale annotazione le fatture non potranno essere processate e liquidate.

In conseguenza di tale normativa il pagamento della fattura avverrà solo per la parte dell’imponibile.

Come previsto dalla norma la fattura assoggettata allo Split Payment dovrà riportare ugualmente aliquota e ammontare dell’IVA dovuta oltre all’annotazione prevista. Restano ferme le casistiche di esclusione dalla suddetta norma tra le quali si ricordano, a titolo esemplificativo, l’art. 9 c.1, art. 9 c.2, reverse charge ed altri ancora previsti dalla normativa in materia alla quale si rimanda.

Il pagamento della fattura potrà essere disposto unicamente se l’affidatario avrà adempiuto a tutte le obbligazioni contrattuali e previo riscontro sulla regolarità contributiva (DURC acquisito direttamente dall’Amministrazione) e sulla situazione debitoria nei confronti di Equitalia (art. 48/bis DPR 29.09.1973 n° 602).

Il rapporto contrattuale è soggetto agli obblighi previsti dalla Legge 13 agosto 2010 n. 136 e ss.mm.ii., recante norme in materia di tracciabilità dei flussi finanziari.

In caso di inadempienza contributiva dell’appaltatore, il committente tratterrà dal pagamento l’importo corrispondente all’inadempienza per il successivo versamento diretto agli enti previdenziali e assicurativi, come previsto dall’art. 30, comma 5 del D.Lgs. 50/2016 (Codice dei Contratti).

 

CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

La scelta del contraente sarà effettuata secondo il criterio del prezzo più basso ai sensi dell’art. 95, comma 4 del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii., calcolato in valore assoluto e complessivo, espresso in Euro per il servizio richiesto.

L’importo a base di gara soggetto a ribasso, per tutta la durata del contratto (annuale), è pari a € 30.424,00 oltre IVA di legge oltre a € 500,00 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso.

Ai sensi dell’art. 106 comma 11 del D.Lgs. n. 50/2016, è consentita una proroga del contratto per un periodo non superiore a sei mesi, per il tempo necessario alle conclusioni delle procedure concorsuali per l’individuazione di un nuovo contraente e comunque fino alla concorrenza massima dell’importo di spesa complessivo pari a € 47.000,00 IVA esclusa, compresi gli oneri per la sicurezza pari a € 500,00 oltre IVA.

L’Amministrazione, a suo insindacabile giudizio, si riserva la facoltà di non aggiudicare la gara ad alcuna ditta o di annullarla qualora già aggiudicata; il servizio potrà essere aggiudicato anche in presenza di una sola offerta, purché valida e ritenuta congrua.

La presentazione dell’offerta costituisce accettazione incondizionata delle condizioni del servizio come specificate nel presente documento e nel capitolato speciale d’appalto.

 

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA

L’operatore economico dovrà presentare l’offerta, a pena di esclusione, esclusivamente per via telematica, entro l’orario e la data definiti nella gara telematica (RdO).

Le Condizioni Generali del bando MEPA sono integrate e modificate dalle clausole del presente documento “Condizioni RdO” e dal Capitolato d’Appalto, le quali prevarranno in caso di contrasto.

Nello stesso modo, l'indicazione puntuale dei servizi indicati in questo documento e nel Capitolato d’Appalto ha prevalenza rispetto alle relative righe di catalogo eventualmente utilizzate per comporre la Richiesta di Offerta (RdO), le quali hanno lo scopo di indicare il prodotto di massima.

Per quanto premesso, si richiede espressa accettazione di tutte le condizioni indicate nel presente documento “Condizioni RdO” e nel “Capitolato speciale d’Appalto” mediante la sottoscrizione dei medesimi con firma digitale da parte del Rappresentante Legale della partecipante.

Il presente documento e il Capitolato d’Appalto, firmati digitalmente, dovranno essere obbligatoriamente allegati all'offerta nella busta elettronica “documentazione amministrativa”, a pena di esclusione. Saranno esclusi dalla procedura gli operatori economici concorrenti che presentino offerte nelle quali siano sollevate eccezioni e/o riserve e/o condizioni di qualsiasi natura ai termini di fornitura specificati nel Capitolato, ovvero offerte che sostituiscano, modifichino le predette condizioni, nonché offerte incomplete e/o parziali.

Ai sensi dell’art. 95, comma 10 del D.Lgs. n. 50/2016, nell’offerta economica l’operatore deve indicare i propri costi aziendali concernenti l’adempimento delle disposizioni in materia di salute e

sicurezza sui luoghi di lavoro.

 

Per la partecipazione alla RDO in oggetto, le imprese concorrenti dovranno caricare, nelle apposite sezioni del MEPA, esclusivamente per via telematica ed in formato elettronico, i seguenti documenti:

 

  1. Busta telematicaDocumentazione amministrativa”:

Nell’apposito campo “Documentazione Amministrativa” presente sulla piattaforma MEPA il Concorrente dovrà allegare la documentazione amministrativa, con i seguenti documenti, ciascuno dei quali debitamente compilato e firmato digitalmente:

  1. copia del presente documento “Condizioni particolari RdO – Disciplinare d’Appalto”, firmato digitalmente dal concorrente per sua totale espressa accettazione;
  2. copia dell’allegato “Capitolato speciale d’Appalto”, firmato digitalmente dal concorrente per sua totale espressa accettazione;
  3. Documento di Gara Unico Europeo (DGUE): l’assenza delle cause di  esclusione ed il possesso dei requisiti di partecipazione deve essere oggetto di autodichiarazione da parte dei concorrenti mediante compilazione, sottoscrizione e presentazione a sistema di tale documento firmato digitalmente (a pena di esclusione);;
  4. PassOE firmato digitalmente dal legale rappresentante, necessario per la verifica del possesso dei requisiti di ordine generale attraverso la piattaforma AVCPass. L’amministratore/legale rappresentante è tenuto alla creazione del PassOE per la verifica dei requisiti, previa registrazione utilizzando l’apposito link “Registrazione”  presente nella sezione “Servizi ad accesso riservato” del portale ANAC (ex AVCP). Una volta ottenute le credenziali di accesso al servizio è necessario accedere al portale ANAC – Servizi e creare il profilo di “Amministratore OE”; il profilo è soggetto ad abilitazione da parte del Back Office ANAC;
  5. almeno una idonea referenza bancaria rilasciata da istituti bancari o intermediari
    autorizzati ai sensi del d.lgs. 1 settembre 1993, n. 385;
  6. garanzia provvisoria, a pena di esclusione, rilasciata in conformità a quanto disposto dall’art. 93 del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii., per un importo pari al 2 per cento del valore complessivo stimato dell’appalto posto a base d’asta (comprensivo degli oneri per la sicurezza). Detto importo potrà essere ridotto del 50 per cento, ai sensi dell’art. 93, comma 7, del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii., qualora l’impresa sia in possesso della certificazione ISO 9001 o equivalente, da comprovare mediante inserimento nella documentazione di gara di copia della certificazione in corso di validità;
  7.  (da prodursi solamente se quanto richiesto non è già contenuto nel documento di cui alla lettera e): impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria definitiva in caso di aggiudicazione ai sensi dell’art. 103 del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii.;
  8. eventuale documentazione relativa all'avvalimento (da prodursi solo se sussiste la fattispecie);
  9. eventuali atti relativi a R.T.I. o Consorzi (da prodursi solo se sussiste la fattispecie).
  1. Busta telematica “Offerta economica”: il documento di “Offerta Economica”, generato dal sistema, nel quale andrà indicata l’offerta economica espressa in Euro (valore assoluto), inferiore rispetto all’importo a posto base di gara dell’appalto (indicando anche i “costi relativi alla sicurezza afferenti all'esercizio dell'attività svolta dall'impresa” sull’incidenza dei costi della sicurezza, propri dell’impresa).

Nota bene: a pena di esclusione, tutti i documenti dovranno essere sottoscritti con firma digitale del legale rappresentante del concorrente e/o, nel caso delle dichiarazioni sostitutive e delle certificazioni, dal/dai soggetto/i che rendono le dichiarazioni medesime.

Il contratto sarà stipulato con le modalità previste dalle regole di e-procurement di Consip S.p.A.

 

SOPRALLUOGO

Le Imprese destinatarie della RdO potranno effettuare un sopralluogo per visione dei luoghi oggetto della gara con esclusione dei tre giorni precedenti la scadenza della presentazione dell’offerta. Il sopralluogo potrà essere concordato contattando il responsabile dell’ufficio tecnico nonché direttore dei lavori al recapito telefonico 070 3496303, indirizzo mail roberto.miliddi@csimprese.it.

 

TRACCIABILITA’ FINANZIARIA

Ai sensi dell'art. 3 comma 7 della L.136/2010, il fornitore dovrà comunicare gli estremi identificativi del conto corrente dedicato, anche in via non esclusiva, alle commesse pubbliche nonché le generalità e il codice fiscale delle persone delegate ad operare su di esso.

Il fornitore dovrà altresì assolvere a tutti gli obblighi previsti dall'art. 3 della L.136/2010 al fine di assicurare la tracciabilità dei movimenti finanziari relativi all’appalto; qualora non assolva a detti obblighi, il contratto si risolverà di diritto ai sensi del comma 8 del medesimo art. 3 della L. 136/2010.

 

 

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Il Responsabile Unico di Procedimento per la presente procedura di RdO è l’Ing. Roberto Miliddi, Responsabile dell’Ufficio tecnico tel. 070.3496303, e-mail roberto.miliddi@csimprese.it.

Eventuali richieste di chiarimenti e informazioni supplementari potranno essere trasmessi in formato elettronico mediante la procedura dedicata di comunicazione del sistema di e-procurement di Consip S.p.A.

Scarica il Capitlolato d'Appalto

Scarica il Disciplinare di gara

Scarica il DUVRI

]]>
redazione@csimprese.it ( Redazione csimprese.it )
<![CDATA[ SEMINARIO IMPRESA 4.0: LA STAMPA 3D: DALLA CURIOSITA' AL BUSINESS. CAGLIARI, 13 DICEMBRE 2018 ]]> http://www.csimprese.it/P42A627C588S14/SEMINARIO-IMPRESA-4-0--LA-STAMPA-3D--DALLA-CURIOSITA--AL-BUSINESS--CAGLIARI--13-DICEMBRE-2018.htm Wed, 05 Dec 2018 00:12:00 GMT Rss http://www.csimprese.it/P42A627C588S14/SEMINARIO-IMPRESA-4-0--LA-STAMPA-3D--DALLA-CURIOSITA--AL-BUSINESS--CAGLIARI--13-DICEMBRE-2018.htm  

IMPRESA 4.0

 

Seminario

 

“La stampa 3D: dalla curiosità al business”

 

 

Cagliari, 13 dicembre 2018 - ore 15.00 – 18.00

 

 

Quartiere fieristico Cagliari - Palazzo dei Congressi - via Pessagno sn - ingresso Lato Coni

 

 

Relatore: Davide Mariani – Manager FabLab Lazio

 

 

Programma

 

Il seminario ha l’obiettivo di presentare una panoramica sull’evoluzione della stampa 3D e delle varie tecnologie presenti oggi sul mercato: dalla stampa a deposito di filamento termoplastico, alla stereolitografia, fino ad arrivare alla sinterizzazione laser delle polveri metalliche.

 

 

Verranno esposti i benefici e le ricadute sui processi produttivi che la tecnologia additiva  offre al settore manifatturiero, all’artigianato e alla piccola/media impresa, coinvolgendo tutti i player che, per richiesta da parte del mercato, hanno necessità di innovare e rinnovare alcuni punti cruciali della filiera produttiva.

 

 

Saranno illustrati casi specifici di aziende che adottano l’additive manufacturing per migliorare la produzione: start up che utilizzano questa tecnologia per creare nuovi modelli di business, piccole e medie imprese per personalizzare prodotti e realizzare piccoli lotti di produzione e grandi imprese per abbassare i tempi e costi di prototipazione.

Verranno evidenziati, con un approccio pragmatico e con esempi, anche quali scenari si possono attendere alla luce della continua evoluzione tecnologica delle macchine e dei materiali.

 

 

________________________________________________________________________________

 

 

 

Per partecipare al seminario è necessario iscriversi attraverso il modulo online 

 

 

Per informazioni:

 

 

Per informazioni

Centro Servizi Promozionali per le Imprese – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cagliari

c/o Camera di Commercio di Cagliari - ex banca commerciale - Largo Carlo Felice n. 66

Alessia Bacchiddu

Tel. 070 60512332– alessia.bacchiddu@csimprese.it

Alessandra Dessì

Tel. 070 60512331 – alessandra.dessi@csimprese.it

 

]]>
 

IMPRESA 4.0

 

Seminario

 

“La stampa 3D: dalla curiosità al business”

 

 

Cagliari, 13 dicembre 2018 - ore 15.00 – 18.00

 

 

Quartiere fieristico Cagliari - Palazzo dei Congressi - via Pessagno sn - ingresso Lato Coni

 

 

Relatore: Davide Mariani – Manager FabLab Lazio

 

 

Programma

 

Il seminario ha l’obiettivo di presentare una panoramica sull’evoluzione della stampa 3D e delle varie tecnologie presenti oggi sul mercato: dalla stampa a deposito di filamento termoplastico, alla stereolitografia, fino ad arrivare alla sinterizzazione laser delle polveri metalliche.

 

 

Verranno esposti i benefici e le ricadute sui processi produttivi che la tecnologia additiva  offre al settore manifatturiero, all’artigianato e alla piccola/media impresa, coinvolgendo tutti i player che, per richiesta da parte del mercato, hanno necessità di innovare e rinnovare alcuni punti cruciali della filiera produttiva.

 

 

Saranno illustrati casi specifici di aziende che adottano l’additive manufacturing per migliorare la produzione: start up che utilizzano questa tecnologia per creare nuovi modelli di business, piccole e medie imprese per personalizzare prodotti e realizzare piccoli lotti di produzione e grandi imprese per abbassare i tempi e costi di prototipazione.

Verranno evidenziati, con un approccio pragmatico e con esempi, anche quali scenari si possono attendere alla luce della continua evoluzione tecnologica delle macchine e dei materiali.

 

 

________________________________________________________________________________

 

 

 

Per partecipare al seminario è necessario iscriversi attraverso il modulo online 

 

 

Per informazioni:

 

 

Per informazioni

Centro Servizi Promozionali per le Imprese – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cagliari

c/o Camera di Commercio di Cagliari - ex banca commerciale - Largo Carlo Felice n. 66

Alessia Bacchiddu

Tel. 070 60512332– alessia.bacchiddu@csimprese.it

Alessandra Dessì

Tel. 070 60512331 – alessandra.dessi@csimprese.it

 

]]>
redazione@csimprese.it ( Redazione csimprese.it )
<![CDATA[ SEMINARIO IMPRESA 4.0: LE NUOVE TECNOLOGIE PER L'IOT E LA CORSA VERSO LA SOCIET└ DIGITALE. CAGLIARI, 4 DICEMBRE 2018 ]]> http://www.csimprese.it/P42A626C588S14/SEMINARIO-IMPRESA-4-0--LE-NUOVE-TECNOLOGIE-PER-L-IOT-E-LA-CORSA-VERSO-LA-SOCIETA-DIGITALE--CAGLIARI--4-DICEMBRE-2018.htm Thu, 29 Nov 2018 00:11:00 GMT Rss http://www.csimprese.it/P42A626C588S14/SEMINARIO-IMPRESA-4-0--LE-NUOVE-TECNOLOGIE-PER-L-IOT-E-LA-CORSA-VERSO-LA-SOCIETA-DIGITALE--CAGLIARI--4-DICEMBRE-2018.htm IMPRESA 4.0

 

Seminario

 

“LE NUOVE TECNOLOGIE PER L’IOT E LA CORSA VERSO LA SOCIETÀ DIGITALE: aspetti tecnici e casi di studio”.

 

Cagliari, 4 dicembre 2018 - ore 15.00 – 18.00

 

Quartiere fieristico - Palazzo dei Congressi - via Pessagno sn, Cagliari - Ingresso Lato Coni

 

Relatore: Ing. Roberto Piermarini

 

Programma

 

Il mondo produttivo deve sfruttare le potenzialità offerte dalla evoluzione delle reti di TLC tradizionali verso piattaforme ICT, costituite dall’integrazione di reti convergenti mobili e/o fisse, infrastrutture di calcolo e software, che consentono di collegare smartphone, tablet, portatili, schede e device di comunicazione per IoT con le applicazioni ed i servizi in Cloud.

 

Il seminario offre una panoramica sintetica sulle tecnologie esistenti per le soluzioni IoT e sulle reti di TLC che le possono supportare; presenta una classificazione che permette di legare le caratteristiche che deve avere una rete/tecnologia per supportare un servizio legato ad una filiera industriale; affronta il problema della latenza e della scelta migliore per applicazioni in Cloud.

 

Saranno presentati casi di studio riferiti ad applicazioni e servizi realizzati per i settori dell’industria, del commercio e del turismo.

________________________________________________________________________________

 

Per partecipare al seminario è necessario iscriversi attraverso il modulo online

 

Per informazioni

Centro Servizi Promozionali per le Imprese – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cagliari

c/o Camera di Commercio di Cagliari - ex banca commerciale - Largo Carlo Felice n. 66

 

Alessia Bacchiddu

Tel. 070 60512332– alessia.bacchiddu@csimprese.it

 

Alessandra Dessì

Tel. 070 60512331 – alessandra.dessi@csimprese.it

]]>
IMPRESA 4.0

 

Seminario

 

“LE NUOVE TECNOLOGIE PER L’IOT E LA CORSA VERSO LA SOCIETÀ DIGITALE: aspetti tecnici e casi di studio”.

 

Cagliari, 4 dicembre 2018 - ore 15.00 – 18.00

 

Quartiere fieristico - Palazzo dei Congressi - via Pessagno sn, Cagliari - Ingresso Lato Coni

 

Relatore: Ing. Roberto Piermarini

 

Programma

 

Il mondo produttivo deve sfruttare le potenzialità offerte dalla evoluzione delle reti di TLC tradizionali verso piattaforme ICT, costituite dall’integrazione di reti convergenti mobili e/o fisse, infrastrutture di calcolo e software, che consentono di collegare smartphone, tablet, portatili, schede e device di comunicazione per IoT con le applicazioni ed i servizi in Cloud.

 

Il seminario offre una panoramica sintetica sulle tecnologie esistenti per le soluzioni IoT e sulle reti di TLC che le possono supportare; presenta una classificazione che permette di legare le caratteristiche che deve avere una rete/tecnologia per supportare un servizio legato ad una filiera industriale; affronta il problema della latenza e della scelta migliore per applicazioni in Cloud.

 

Saranno presentati casi di studio riferiti ad applicazioni e servizi realizzati per i settori dell’industria, del commercio e del turismo.

________________________________________________________________________________

 

Per partecipare al seminario è necessario iscriversi attraverso il modulo online

 

Per informazioni

Centro Servizi Promozionali per le Imprese – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cagliari

c/o Camera di Commercio di Cagliari - ex banca commerciale - Largo Carlo Felice n. 66

 

Alessia Bacchiddu

Tel. 070 60512332– alessia.bacchiddu@csimprese.it

 

Alessandra Dessì

Tel. 070 60512331 – alessandra.dessi@csimprese.it

]]>
redazione@csimprese.it ( Redazione csimprese.it )
<![CDATA[ Guida alle tecnologie Industria 4.0 ]]> http://www.csimprese.it/P42A624C588S14/Guida-alle-tecnologie-Industria-4-0.htm Thu, 08 Nov 2018 00:11:00 GMT Rss http://www.csimprese.it/P42A624C588S14/Guida-alle-tecnologie-Industria-4-0.htm Il Piano Nazionale “Impresa 4.0” del Ministero dello Sviluppo Economico individua 9 tecnologie abilitanti, che costituiscono il nocciolo duro della Quarta Rivoluzione Industriale, l’integrazione stretta tra dati e processi e tecnologie produttive.

 

Spesso il dibattito ha presentato Industria 4.0 solo nelle sue componenti più spettacolari, quasi fantascientifiche: ma le tecnologie abilitanti possono entrare nella vita quotidiana di una piccola o media impresa e aiutarla a trasformare i suoi processi di gestione e di produzione.

 

Lo scopo di questa mini-guida è aiutare gli imprenditori a capire quali benefici possono ottenere da queste tecnologie, usando il più possibile esempi pratici e concreti.

 

 

Scarica la Guida alle tecnologie Industria 4.0

]]>
Il Piano Nazionale “Impresa 4.0” del Ministero dello Sviluppo Economico individua 9 tecnologie abilitanti, che costituiscono il nocciolo duro della Quarta Rivoluzione Industriale, l’integrazione stretta tra dati e processi e tecnologie produttive.

 

Spesso il dibattito ha presentato Industria 4.0 solo nelle sue componenti più spettacolari, quasi fantascientifiche: ma le tecnologie abilitanti possono entrare nella vita quotidiana di una piccola o media impresa e aiutarla a trasformare i suoi processi di gestione e di produzione.

 

Lo scopo di questa mini-guida è aiutare gli imprenditori a capire quali benefici possono ottenere da queste tecnologie, usando il più possibile esempi pratici e concreti.

 

 

Scarica la Guida alle tecnologie Industria 4.0

]]>
redazione@csimprese.it ( Redazione csimprese.it )
<![CDATA[ Progetto Easy Export - Workshop, 15 e 21 novembre 2018 ]]> http://www.csimprese.it/P42A623C593S14/Progetto-Easy-Export---Workshop--15-e-21-novembre-2018.htm Fri, 26 Oct 2018 00:10:00 GMT Rss http://www.csimprese.it/P42A623C593S14/Progetto-Easy-Export---Workshop--15-e-21-novembre-2018.htm La Camera di Commercio di Cagliari, attraverso il Centro Servizi Promozionali per le Imprese, ha aderito al Progetto Easy Export, per offrire alle imprese un sostegno ai processi di internazionalizzazione.

Il 15 novembre 2018 si terrà il primo dei due workskop in programma, dal titolo "Ricerca clienti e la creazione di reti commerciali all’estero: metodo e strumenti per le PMI".

L'incontro successivo dal titolo "Come affrontare una fiera internazionale: prima, durante e dopo" avrà luogo il 21 novembre 2018.

]]>
La Camera di Commercio di Cagliari, attraverso il Centro Servizi Promozionali per le Imprese, ha aderito al Progetto Easy Export, per offrire alle imprese un sostegno ai processi di internazionalizzazione.

Il 15 novembre 2018 si terrà il primo dei due workskop in programma, dal titolo "Ricerca clienti e la creazione di reti commerciali all’estero: metodo e strumenti per le PMI".

L'incontro successivo dal titolo "Come affrontare una fiera internazionale: prima, durante e dopo" avrà luogo il 21 novembre 2018.

]]>
redazione@csimprese.it ( Redazione csimprese.it )
<![CDATA[ Nuovo Bando Voucher Digitali I4.0 - Anno 2018 - Scadenza 30 Novembre 2018 ]]> http://www.csimprese.it/P42A622C588S14/Nuovo-Bando-Voucher-Digitali-I4-0---Anno-2018---Scadenza-30-Novembre-2018.htm Wed, 17 Oct 2018 00:10:00 GMT Rss http://www.csimprese.it/P42A622C588S14/Nuovo-Bando-Voucher-Digitali-I4-0---Anno-2018---Scadenza-30-Novembre-2018.htm La Camera di Commercio di Cagliari ha approvato l'iniziativa “Bando voucher digitali I4.0 - Anno 2018”, nell’ambito del progetto Punto Impresa Digitale (PID), al fine di promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese (MPMI), di tutti i settori economici attraverso:

  • la diffusione della "cultura digitale" tra le MPMI della circoscrizione territoriale camerale;
  • l'innalzamento della consapevolezza delle imprese sulle soluzioni possibili offerte dal digitale e sui loro benefici;
  • il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione in ottica Impresa 4.0 implementate dalle aziende del territorio in parallelo con i servizi offerti dai PID.

 

Le risorse disponibili per il presente bando ammontano complessivamente a 120.000 euro.

 

A chi è rivolto

Le micro piccole e medie imprese (MPMI) aventi sede legale e/o unità locali – almeno al momento della liquidazione - nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Cagliari.

 

Obiettivi

Promuovere l'utilizzo da parte delle MPMI di servizi di formazione, consulenza e acquisizione di attrezzature, finalizzati all’introduzione delle tecnologie digitali, in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0.

 

Caratteristiche del contributo

Le agevolazioni saranno concesse alle imprese sotto forma di voucher

Investimento minimo euro 3.000,00 

Importo contributo massimo euro 12.000,00

L'intensità del contributo è pari al 70% dei costi ammissibili.

È ammessa per ciascuna impresa una sola richiesta di voucher

 

Ambito d’intervento

Gli ambiti tecnologici di innovazione digitale I4.0 ricompresi nel presente Bando:

  • soluzioni per la manifattura avanzata
  • manifattura additiva
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa del e nell’ambiente reale (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D)
  • simulazione
  • integrazione verticale e orizzontale
  • Industrial Internet e IoT cloud cybersicurezza e business continuity
  • Big data e analytics
  • Soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”)
  • Software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa, impresa-campo con integrazione telematica dei dispositivi on- field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field; incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali - ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.- e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento (RFID, barcode, ecc):
  1. sistemi di e-commerce
  2. sistemi di pagamento mobile e/o via Internet e fatturazione elettronica
  3. sistemi EDI, Electronic Data Interchange
  4. geolocalizzazione
  5. tecnologie per l’in-store customer experience
  6. RFID, barcode, sistemi di tracking
  7. system integration applicata all’automazione dei processi.

 

Spese ammissibili

Sono ammissibili esclusivamente spese relative alle seguenti tipologie di spesa: servizi di consulenza e/o formazione riguardanti una o più tecnologie tra quelle previste dal Bando, da sostenere obbligatoriamente; investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici funzionali alla realizzazione del progetto nel limite massimo del 50% del totale della spesa prevista dall’impresa.

 

Presentazione delle domande

Le richieste di voucher devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, all’indirizzo PEC cciaa@ca.legalmail.camcom.it, dal 16/10/2018 al 30/11/2018.

È fortemente consigliata la compilazione del self assessment per verificare il proprio grado di maturità digitale e indirizzare al meglio la proprio richiesta tra le tecnologie indicate.  

 

Documentazione

Bando

Modulo 1 - Domanda

Modulo 2 - Progetto

Modulo 3 – Rating di legalità

Modulo 4 – Autodichiarazione ulteriori fornitori

Modulo 5 - Dichiarazione de minimis

Modulo 6 - Rendicontazione

Determinazione del Segretario Generale n. 234 del 16 ottobre 2016 di approvazione del bando

 

Per informazioni

Centro Servizi Promozionali per le Imprese – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cagliari

c/o Camera di Commercio di Cagliari - ex banca commerciale - Largo Carlo Felice n. 66

Alessia Bacchiddu

Tel. 070 60512332– alessia.bacchiddu@csimprese.it

Alessandra Dessì

Tel. 070 60512331 – alessandra.dessi@csimprese.it

]]>
La Camera di Commercio di Cagliari ha approvato l'iniziativa “Bando voucher digitali I4.0 - Anno 2018”, nell’ambito del progetto Punto Impresa Digitale (PID), al fine di promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese (MPMI), di tutti i settori economici attraverso:

  • la diffusione della "cultura digitale" tra le MPMI della circoscrizione territoriale camerale;
  • l'innalzamento della consapevolezza delle imprese sulle soluzioni possibili offerte dal digitale e sui loro benefici;
  • il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione in ottica Impresa 4.0 implementate dalle aziende del territorio in parallelo con i servizi offerti dai PID.

 

Le risorse disponibili per il presente bando ammontano complessivamente a 120.000 euro.

 

A chi è rivolto

Le micro piccole e medie imprese (MPMI) aventi sede legale e/o unità locali – almeno al momento della liquidazione - nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Cagliari.

 

Obiettivi

Promuovere l'utilizzo da parte delle MPMI di servizi di formazione, consulenza e acquisizione di attrezzature, finalizzati all’introduzione delle tecnologie digitali, in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0.

 

Caratteristiche del contributo

Le agevolazioni saranno concesse alle imprese sotto forma di voucher

Investimento minimo euro 3.000,00 

Importo contributo massimo euro 12.000,00

L'intensità del contributo è pari al 70% dei costi ammissibili.

È ammessa per ciascuna impresa una sola richiesta di voucher

 

Ambito d’intervento

Gli ambiti tecnologici di innovazione digitale I4.0 ricompresi nel presente Bando:

  • soluzioni per la manifattura avanzata
  • manifattura additiva
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa del e nell’ambiente reale (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D)
  • simulazione
  • integrazione verticale e orizzontale
  • Industrial Internet e IoT cloud cybersicurezza e business continuity
  • Big data e analytics
  • Soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”)
  • Software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa, impresa-campo con integrazione telematica dei dispositivi on- field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field; incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali - ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.- e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento (RFID, barcode, ecc):
  1. sistemi di e-commerce
  2. sistemi di pagamento mobile e/o via Internet e fatturazione elettronica
  3. sistemi EDI, Electronic Data Interchange
  4. geolocalizzazione
  5. tecnologie per l’in-store customer experience
  6. RFID, barcode, sistemi di tracking
  7. system integration applicata all’automazione dei processi.

 

Spese ammissibili

Sono ammissibili esclusivamente spese relative alle seguenti tipologie di spesa: servizi di consulenza e/o formazione riguardanti una o più tecnologie tra quelle previste dal Bando, da sostenere obbligatoriamente; investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici funzionali alla realizzazione del progetto nel limite massimo del 50% del totale della spesa prevista dall’impresa.

 

Presentazione delle domande

Le richieste di voucher devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, all’indirizzo PEC cciaa@ca.legalmail.camcom.it, dal 16/10/2018 al 30/11/2018.

È fortemente consigliata la compilazione del self assessment per verificare il proprio grado di maturità digitale e indirizzare al meglio la proprio richiesta tra le tecnologie indicate.  

 

Documentazione

Bando

Modulo 1 - Domanda

Modulo 2 - Progetto

Modulo 3 – Rating di legalità

Modulo 4 – Autodichiarazione ulteriori fornitori

Modulo 5 - Dichiarazione de minimis

Modulo 6 - Rendicontazione

Determinazione del Segretario Generale n. 234 del 16 ottobre 2016 di approvazione del bando

 

Per informazioni

Centro Servizi Promozionali per le Imprese – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cagliari

c/o Camera di Commercio di Cagliari - ex banca commerciale - Largo Carlo Felice n. 66

Alessia Bacchiddu

Tel. 070 60512332– alessia.bacchiddu@csimprese.it

Alessandra Dessì

Tel. 070 60512331 – alessandra.dessi@csimprese.it

]]>
redazione@csimprese.it ( Redazione csimprese.it )
<![CDATA[ Avviso Pubblico di selezione per l'affidamento d'incarico biennale di "Procacciatori d'affari" per l'acquisizione di contratti espositivi, sponsorizzazione, pubblicitari e altri diversi per le manifestazioni fieristiche ed altri eventi organizzati dal Cen ]]> http://www.csimprese.it/P42A620C52S49/Avviso-Pubblico-di-selezione-per-l-affidamento-d-incarico-biennale-di--Procacciatori-d-affari--per-l-acquisizione-di-contratti-espositivi--sponsorizzazione--pubblicitari-e-altri-diversi-per-le-manifestazioni-fieristiche-ed-altri-eventi-organizzati-dal-Cen.htm Fri, 21 Sep 2018 00:09:00 GMT Rss http://www.csimprese.it/P42A620C52S49/Avviso-Pubblico-di-selezione-per-l-affidamento-d-incarico-biennale-di--Procacciatori-d-affari--per-l-acquisizione-di-contratti-espositivi--sponsorizzazione--pubblicitari-e-altri-diversi-per-le-manifestazioni-fieristiche-ed-altri-eventi-organizzati-dal-Cen.htm Il Centro Servizi Promozionali per le Imprese – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cagliari (C.F./P.IVA 03011440926), con sede legale in Cagliari (CA), Viale Armando Diaz n° 221; Telefono +39 070.3496.1; Fax +39 070.3496310; PEC: amministrazione@pec.csimprese.it; sito internet: http://csimprese.it, in persona del Direttore Generale, Dott.ssa Simonetta Oddo Casano, per la carica domiciliata ove sopra: 
 
 
VISTO
Il D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 (Codice dei Contratti) e ss.mm.ii;
 
Le Linee Guida ANAC n. 4, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”, come aggiornate al D.Lgs. 19 aprile 2017, n. 56;
 
 
RENDE NOTO

che ricerca e seleziona operatori economici per l’affidamento dell’incarico di “procacciatori d’affari”, per la promozione e la ricerca, per conto del Centro Servizi, di nuovi contratti di partecipazione espositiva, sponsorizzazioni, pubblicitari e altri diversi, anche da Enti e Istituzioni, pubbliche o private, nell’ambito della gestione e dell’organizzazione di manifestazioni fieristiche e altri eventi diversi (spettacoli, congressi, mostre, ecc.) organizzati direttamente dal CSI, in conto terzi, ovvero in collaborazione con Enti e organismi pubblici o privati, al fine di ampliare il proprio portafoglio clienti;

 

che il presente avviso è finalizzato esclusivamente a ricevere candidature da parte degli operatori economici in possesso dei requisiti necessari allo svolgimento dell’attività oggetto del presente avviso, come meglio di seguito specificato nel presente avviso, a puro scopo esplorativo e non vincolanti per il Centro Servizi;

 

che il Centro Servizi Promozionali per le Imprese si riserva di sospendere, revocare o annullare, in tutto o in parte, la presente procedura, in qualsiasi sua fase, senza che i candidati abbiano per ciò nulla a pretendere, a qualsiasi titolo, anche solo indennitario, nemmeno ai sensi degli artt. 1337 e 1338 c.c., e comunque ad avanzare qualsivoglia pretesa, diritto, ragione e azione nei confronti dell’Azienda Speciale Centro Servizi Promozionali per le Imprese.

 
 
A pena di inammissibilità, la domanda di partecipazione e la relativa documentazione atta a dimostrare il possesso dei requisiti autodichiarati dovranno essere trasmesse entro e non oltre il giorno 9 ottobre 2018, esclusivamente mediante Posta Elettronica Certificata al seguente indirizzo: amministrazione@pec.csimprese.it
Non si terrà conto delle domande inviate o consegnate con modalità diverse da quelle sopra indicate.
 
 
 
SCARICA DOCUMENTI: 
.
]]>
Il Centro Servizi Promozionali per le Imprese – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cagliari (C.F./P.IVA 03011440926), con sede legale in Cagliari (CA), Viale Armando Diaz n° 221; Telefono +39 070.3496.1; Fax +39 070.3496310; PEC: amministrazione@pec.csimprese.it; sito internet: http://csimprese.it, in persona del Direttore Generale, Dott.ssa Simonetta Oddo Casano, per la carica domiciliata ove sopra: 
 
 
VISTO
Il D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 (Codice dei Contratti) e ss.mm.ii;
 
Le Linee Guida ANAC n. 4, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”, come aggiornate al D.Lgs. 19 aprile 2017, n. 56;
 
 
RENDE NOTO

che ricerca e seleziona operatori economici per l’affidamento dell’incarico di “procacciatori d’affari”, per la promozione e la ricerca, per conto del Centro Servizi, di nuovi contratti di partecipazione espositiva, sponsorizzazioni, pubblicitari e altri diversi, anche da Enti e Istituzioni, pubbliche o private, nell’ambito della gestione e dell’organizzazione di manifestazioni fieristiche e altri eventi diversi (spettacoli, congressi, mostre, ecc.) organizzati direttamente dal CSI, in conto terzi, ovvero in collaborazione con Enti e organismi pubblici o privati, al fine di ampliare il proprio portafoglio clienti;

 

che il presente avviso è finalizzato esclusivamente a ricevere candidature da parte degli operatori economici in possesso dei requisiti necessari allo svolgimento dell’attività oggetto del presente avviso, come meglio di seguito specificato nel presente avviso, a puro scopo esplorativo e non vincolanti per il Centro Servizi;

 

che il Centro Servizi Promozionali per le Imprese si riserva di sospendere, revocare o annullare, in tutto o in parte, la presente procedura, in qualsiasi sua fase, senza che i candidati abbiano per ciò nulla a pretendere, a qualsiasi titolo, anche solo indennitario, nemmeno ai sensi degli artt. 1337 e 1338 c.c., e comunque ad avanzare qualsivoglia pretesa, diritto, ragione e azione nei confronti dell’Azienda Speciale Centro Servizi Promozionali per le Imprese.

 
 
A pena di inammissibilità, la domanda di partecipazione e la relativa documentazione atta a dimostrare il possesso dei requisiti autodichiarati dovranno essere trasmesse entro e non oltre il giorno 9 ottobre 2018, esclusivamente mediante Posta Elettronica Certificata al seguente indirizzo: amministrazione@pec.csimprese.it
Non si terrà conto delle domande inviate o consegnate con modalità diverse da quelle sopra indicate.
 
 
 
SCARICA DOCUMENTI: 
.
]]>
redazione@csimprese.it ( Redazione csimprese.it )
<![CDATA[ Manifestazione d'interesse: apertura alla stampa ed agli operatori turistici di laboratori e aziende di produzione agroalimentare ed artigianale ]]> http://www.csimprese.it/P42A619C52S49/Manifestazione-d-interesse--apertura-alla-stampa-ed-agli-operatori-turistici-di-laboratori-e-aziende-di-produzione-agroalimentare-ed-artigianale.htm Thu, 02 Aug 2018 00:08:00 GMT Rss http://www.csimprese.it/P42A619C52S49/Manifestazione-d-interesse--apertura-alla-stampa-ed-agli-operatori-turistici-di-laboratori-e-aziende-di-produzione-agroalimentare-ed-artigianale.htm  

Il Centro Servizi Promozionali per le Imprese, su delega della C.C.I.A.A. di Cagliari e nell’ambito dell’accordo fra Unioncamere Sardegna e Assessorato Regionale del Turismo, sta attuando il Progetto “Destinazione Sardegna” che prevede una serie di educational tour indirizzati ad operatori  del turismo e dell’informazione e tesi ad illustrare il territorio sardo  sotto le sue più importanti peculiarità fra le quali  quella enogastronomica ed artigianale.

Si chiede pertanto  a: cantine, caseifici, laboratori di produzione dolciaria,pastifici, salumifici, panifici, fattorie ed altri centri di produzione agroalimentare nonché laboratori artigianali che abbiano interesse ad essere visitati dalle suddette delegazioni di giornalisti o tour operator di voler presentare la propria candidatura.

Si prega cortesemente di voler evidenziare i seguenti elementi:

  • tipologia di produzione ed elenco dei prodotti
  • Modalità di visita dell’azienda
  • presenza di locali destinati all’accoglienza di gruppi turistici;
  • disponibilità di materiale informativo e descrittivo (almeno in italiano e inglese) sulla storia e sul profilo dell'azienda, sui processi di produzione e  sulle caratteristiche delle materie prime utilizzate
  • disponibilità di personale addetto all’accoglienza , con conoscenza di almeno una lingua straniera, competente ed adeguatamente preparato sulla filiera del prodotto;
  • Possibilità di visita dei luoghi di produzione delle materie prime ( es: vigneti, colture cerealicole ecc..)

La manifestazione di interesse dovrà pervenire tramite mail all’indirizzo giuseppina.scorrano@csimprese.it  entro il 3 settembre 2018

 

]]>
 

Il Centro Servizi Promozionali per le Imprese, su delega della C.C.I.A.A. di Cagliari e nell’ambito dell’accordo fra Unioncamere Sardegna e Assessorato Regionale del Turismo, sta attuando il Progetto “Destinazione Sardegna” che prevede una serie di educational tour indirizzati ad operatori  del turismo e dell’informazione e tesi ad illustrare il territorio sardo  sotto le sue più importanti peculiarità fra le quali  quella enogastronomica ed artigianale.

Si chiede pertanto  a: cantine, caseifici, laboratori di produzione dolciaria,pastifici, salumifici, panifici, fattorie ed altri centri di produzione agroalimentare nonché laboratori artigianali che abbiano interesse ad essere visitati dalle suddette delegazioni di giornalisti o tour operator di voler presentare la propria candidatura.

Si prega cortesemente di voler evidenziare i seguenti elementi:

  • tipologia di produzione ed elenco dei prodotti
  • Modalità di visita dell’azienda
  • presenza di locali destinati all’accoglienza di gruppi turistici;
  • disponibilità di materiale informativo e descrittivo (almeno in italiano e inglese) sulla storia e sul profilo dell'azienda, sui processi di produzione e  sulle caratteristiche delle materie prime utilizzate
  • disponibilità di personale addetto all’accoglienza , con conoscenza di almeno una lingua straniera, competente ed adeguatamente preparato sulla filiera del prodotto;
  • Possibilità di visita dei luoghi di produzione delle materie prime ( es: vigneti, colture cerealicole ecc..)

La manifestazione di interesse dovrà pervenire tramite mail all’indirizzo giuseppina.scorrano@csimprese.it  entro il 3 settembre 2018

 

]]>
redazione@csimprese.it ( Redazione csimprese.it )
<![CDATA[ Seminario di presentazione PID e Bando Voucher Digitali I 4.0 - Cagliari, 24 luglio 2018 ]]> http://www.csimprese.it/P42A617C588S14/Seminario-di-presentazione-PID-e-Bando-Voucher-Digitali-I-4-0---Cagliari--24-luglio-2018.htm Thu, 19 Jul 2018 00:07:00 GMT Rss http://www.csimprese.it/P42A617C588S14/Seminario-di-presentazione-PID-e-Bando-Voucher-Digitali-I-4-0---Cagliari--24-luglio-2018.htm La Camera di Commercio di Cagliari, attraverso l’Azienda Speciale Centro Servizi Promozionali per le Imprese e in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico - Sportello MISE Sardegna, organizza il 24 luglio 2018, alle ore 16.00, presso la Sala Riunioni della Camera di Commercio di Cagliari, nel Largo Carlo Felice, 72 - 1° Piano, un seminario di presentazione del “Bando Voucher Digitali I 4.0” e del “Punto Impresa Digitale – PID”.

 

L’incontro si propone di illustrare il nuovo bando voucher digitali I 4.0 del Punto Impresa Digitale della Camera di Commercio di Cagliari, rivolto alle micro piccole e medie imprese per l’acquisizione di servizi di formazione e consulenza, finalizzati all’introduzione delle tecnologie digitali, nell’ambito della strategia del Piano Nazionale Impresa 4.0.

 

Per conoscere il proprio livello di maturità digitale, è possibile effettuare il test di autovalutazione impresa 4.0 (SELFI4.0), cliccando qui il Form di richiesta di self assessment on line

 

Per partecipare al seminario è necessario iscriversi compilando il Modulo d’iscrizione online.

 

 

Scarica i materiali del seminario: 

 

Programma

Slides Enrico Massidda - CCIAA

Slides Stefano Fricano - MISE

Slides Alessio Misuri - Dintec

Slides Orsola Macis - UniCa

Guida alle tecnologie I 4.0

 

 

 

Per informazioni

Centro Servizi Promozionali per le Imprese – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cagliari

c/o Camera di Commercio di Cagliari - ex banca commerciale - Largo Carlo Felice n. 66

 

Alessia Bacchiddu

Tel. 070 60512332– alessia.bacchiddu@csimprese.it

 

Alessandra Dessì

Tel. 070 60512331 – alessandra.dessi@csimprese.it

]]>
La Camera di Commercio di Cagliari, attraverso l’Azienda Speciale Centro Servizi Promozionali per le Imprese e in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico - Sportello MISE Sardegna, organizza il 24 luglio 2018, alle ore 16.00, presso la Sala Riunioni della Camera di Commercio di Cagliari, nel Largo Carlo Felice, 72 - 1° Piano, un seminario di presentazione del “Bando Voucher Digitali I 4.0” e del “Punto Impresa Digitale – PID”.

 

L’incontro si propone di illustrare il nuovo bando voucher digitali I 4.0 del Punto Impresa Digitale della Camera di Commercio di Cagliari, rivolto alle micro piccole e medie imprese per l’acquisizione di servizi di formazione e consulenza, finalizzati all’introduzione delle tecnologie digitali, nell’ambito della strategia del Piano Nazionale Impresa 4.0.

 

Per conoscere il proprio livello di maturità digitale, è possibile effettuare il test di autovalutazione impresa 4.0 (SELFI4.0), cliccando qui il Form di richiesta di self assessment on line

 

Per partecipare al seminario è necessario iscriversi compilando il Modulo d’iscrizione online.

 

 

Scarica i materiali del seminario: 

 

Programma

Slides Enrico Massidda - CCIAA

Slides Stefano Fricano - MISE

Slides Alessio Misuri - Dintec

Slides Orsola Macis - UniCa

Guida alle tecnologie I 4.0

 

 

 

Per informazioni

Centro Servizi Promozionali per le Imprese – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cagliari

c/o Camera di Commercio di Cagliari - ex banca commerciale - Largo Carlo Felice n. 66

 

Alessia Bacchiddu

Tel. 070 60512332– alessia.bacchiddu@csimprese.it

 

Alessandra Dessì

Tel. 070 60512331 – alessandra.dessi@csimprese.it

]]>
redazione@csimprese.it ( Redazione csimprese.it )
<![CDATA[ Eventi culturali e musicali all'interno del complesso fieristico ]]> http://www.csimprese.it/P42A616C2S1/Eventi-culturali-e-musicali-all-interno-del-complesso-fieristico.htm Fri, 13 Jul 2018 00:07:00 GMT Rss http://www.csimprese.it/P42A616C2S1/Eventi-culturali-e-musicali-all-interno-del-complesso-fieristico.htm  

Aggiornato al 12 luglio 2018

 

Date indicate

Organizzatore

Tipo di evento

Artista

9 giugno

Thea Srl

Concerto

Nicky Jam

14 luglio

Vox day

Spettacolo

Beppe Grillo

 21 luglio

Vox Day

Concerto

Jethro Tull

27 luglio

Insula Events srl

Concerto

Pezzali – Renga - Nek

28 luglio

SEM

concerto

Sfera e bbasta

25 agosto

SEM

concerto

Caparezza

6 settembre

Manca

Concerto

Disco Music Stars Celebration

8 settembre

Vox day

Spettacolo

Enrico Brignano

 

 

 

]]>
 

Aggiornato al 12 luglio 2018

 

Date indicate

Organizzatore

Tipo di evento

Artista

9 giugno

Thea Srl

Concerto

Nicky Jam

14 luglio

Vox day

Spettacolo

Beppe Grillo

 21 luglio

Vox Day

Concerto

Jethro Tull

27 luglio

Insula Events srl

Concerto

Pezzali – Renga - Nek

28 luglio

SEM

concerto

Sfera e bbasta

25 agosto

SEM

concerto

Caparezza

6 settembre

Manca

Concerto

Disco Music Stars Celebration

8 settembre

Vox day

Spettacolo

Enrico Brignano

 

 

 

]]>
redazione@csimprese.it ( Redazione csimprese.it )
<![CDATA[ Bando Voucher Digitali I4.0 - Anno 2017/2018 ]]> http://www.csimprese.it/P42A615C588S14/Bando-Voucher-Digitali-I4-0---Anno-2017-2018.htm Mon, 02 Jul 2018 00:07:00 GMT Rss http://www.csimprese.it/P42A615C588S14/Bando-Voucher-Digitali-I4-0---Anno-2017-2018.htm La Camera di Commercio di Cagliari ha approvato l'iniziativa “Bando voucher digitali I4.0 - Anno 2017/2018”, nell’ambito del progetto Punto Impresa Digitale (PID), al fine di promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese (MPMI), di tutti i settori economici attraverso:

  • la diffusione della “cultura digitale” tra le MPMI della circoscrizione territoriale camerale;
  • l’innalzamento della consapevolezza delle imprese sulle soluzioni possibili offerte dal digitale e sui loro benefici;
  • il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione in ottica Impresa 4.0 implementate dalle aziende del territorio in parallelo con i servizi offerti dai PID.

Le risorse disponibili per il presente bando ammontano complessivamente a 90.000 Euro.

 

A chi è rivolto

Le micro, piccole e medie imprese (MPMI) aventi sede legale e/o unità locali - almeno al momento della liquidazione - nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Cagliari

 

Obiettivi

Promuovere l'utilizzo da parte delle MPMI di servizi di formazione e consulenza, finalizzati all’introduzione delle tecnologie digitali, in attuazione della strategia definita dal Piano Nazionale Impresa 4.0.

 

Caratteristiche del contributo

Le agevolazioni saranno concesse alle imprese sotto forma di voucher:

 

Investimento minimo

Importo contributo massimo

Euro 2.500,00

Euro 7.500,00

 

 

L'intensità del contributo è pari al 60% dei costi ammissibili per la formazione (elevabili fino al 70% per le micro e piccole imprese) ed al 50% per la consulenza in materia di innovazione, elevabili fino al 75%, a condizione che l’importo totale degli aiuti per servizi di consulenza non superi euro 200.000,00 nell’arco di tre anni.

 

È ammessa per ciascuna impresa una sola richiesta di voucher.

 

Ambito d’intervento

Gli ambiti tecnologici di innovazione digitale I4.0 ricompresi nel presente Bando sono:

  • soluzioni per la manifattura avanzata
  • manifattura additiva
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa del e nell’ambiente reale (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D)
  • simulazione
  • integrazione verticale e orizzontale
  • Industrial Internet e IoT
  • cloud
  • cybersicurezza e business continuity
  • Big data e analytics
  • Soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”)
  • Software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa, impresa-campo con integrazione telematica dei dispositivi on- field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field; incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali - ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.- e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento (RFID, barcode, ecc).

Utilizzo di altre tecnologie digitali, limitatamente ai servizi di consulenza, secondo quanto previsto nel “Piano di innovazione digitale dell’impresa”:

  • sistemi di e-commerce
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet e fatturazione elettronica
  • sistemi EDI, Electronic Data Interchange
  • geolocalizzazione
  • tecnologie per l’in-store customer experience
  • system integration applicata all’automazione dei processi.

Presentazione delle domande

Le richieste di voucher devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, all’indirizzo PEC cciaa@ca.legalmail.camcom.itdal 21/06/2018 al 21/09/2018.

È fortemente consigliata la compilazione del self assessment sul sito www.puntoimpresadigitale.camcom.it per verificare il proprio grado di maturità digitale e indirizzare al meglio la proprio richiesta tra le tecnologie indicate.

 

Per informazioni

Centro Servizi Promozionali per le Imprese – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cagliari

c/o Camera di Commercio di Cagliari - ex banca commerciale - Largo Carlo Felice n. 66

 

Alessia Bacchiddu

Tel. 070 60512332– alessia.bacchiddu@csimprese.it

 

Alessandra Dessì

Tel. 070 60512331 – alessandra.dessi@csimprese.it

 

Il bando è pubblicato sul sito della Camera di Commercio di Cagliari:

http://www.ca.camcom.it/IT/Page/t01/view_html?idp=1027

 

]]>
La Camera di Commercio di Cagliari ha approvato l'iniziativa “Bando voucher digitali I4.0 - Anno 2017/2018”, nell’ambito del progetto Punto Impresa Digitale (PID), al fine di promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese (MPMI), di tutti i settori economici attraverso:

  • la diffusione della “cultura digitale” tra le MPMI della circoscrizione territoriale camerale;
  • l’innalzamento della consapevolezza delle imprese sulle soluzioni possibili offerte dal digitale e sui loro benefici;
  • il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione in ottica Impresa 4.0 implementate dalle aziende del territorio in parallelo con i servizi offerti dai PID.

Le risorse disponibili per il presente bando ammontano complessivamente a 90.000 Euro.

 

A chi è rivolto

Le micro, piccole e medie imprese (MPMI) aventi sede legale e/o unità locali - almeno al momento della liquidazione - nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Cagliari

 

Obiettivi

Promuovere l'utilizzo da parte delle MPMI di servizi di formazione e consulenza, finalizzati all’introduzione delle tecnologie digitali, in attuazione della strategia definita dal Piano Nazionale Impresa 4.0.

 

Caratteristiche del contributo

Le agevolazioni saranno concesse alle imprese sotto forma di voucher:

 

Investimento minimo

Importo contributo massimo

Euro 2.500,00

Euro 7.500,00

 

 

L'intensità del contributo è pari al 60% dei costi ammissibili per la formazione (elevabili fino al 70% per le micro e piccole imprese) ed al 50% per la consulenza in materia di innovazione, elevabili fino al 75%, a condizione che l’importo totale degli aiuti per servizi di consulenza non superi euro 200.000,00 nell’arco di tre anni.

 

È ammessa per ciascuna impresa una sola richiesta di voucher.

 

Ambito d’intervento

Gli ambiti tecnologici di innovazione digitale I4.0 ricompresi nel presente Bando sono:

  • soluzioni per la manifattura avanzata
  • manifattura additiva
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa del e nell’ambiente reale (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D)
  • simulazione
  • integrazione verticale e orizzontale
  • Industrial Internet e IoT
  • cloud
  • cybersicurezza e business continuity
  • Big data e analytics
  • Soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”)
  • Software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa, impresa-campo con integrazione telematica dei dispositivi on- field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field; incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali - ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.- e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento (RFID, barcode, ecc).

Utilizzo di altre tecnologie digitali, limitatamente ai servizi di consulenza, secondo quanto previsto nel “Piano di innovazione digitale dell’impresa”:

  • sistemi di e-commerce
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet e fatturazione elettronica
  • sistemi EDI, Electronic Data Interchange
  • geolocalizzazione
  • tecnologie per l’in-store customer experience
  • system integration applicata all’automazione dei processi.

Presentazione delle domande

Le richieste di voucher devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, all’indirizzo PEC cciaa@ca.legalmail.camcom.itdal 21/06/2018 al 21/09/2018.

È fortemente consigliata la compilazione del self assessment sul sito www.puntoimpresadigitale.camcom.it per verificare il proprio grado di maturità digitale e indirizzare al meglio la proprio richiesta tra le tecnologie indicate.

 

Per informazioni

Centro Servizi Promozionali per le Imprese – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cagliari

c/o Camera di Commercio di Cagliari - ex banca commerciale - Largo Carlo Felice n. 66

 

Alessia Bacchiddu

Tel. 070 60512332– alessia.bacchiddu@csimprese.it

 

Alessandra Dessì

Tel. 070 60512331 – alessandra.dessi@csimprese.it

 

Il bando è pubblicato sul sito della Camera di Commercio di Cagliari:

http://www.ca.camcom.it/IT/Page/t01/view_html?idp=1027

 

]]>
redazione@csimprese.it ( Redazione csimprese.it )
<![CDATA[ 2░ WORKSHOP "IDENTITA' DIGITALE E SERVIZI DIGITALI PER L'IMPRESA 4.0" - 3 LUGLIO 2018 ]]> http://www.csimprese.it/P42A614C588S14/2--WORKSHOP--IDENTITA--DIGITALE-E-SERVIZI-DIGITALI-PER-L-IMPRESA-4-0----3-LUGLIO-2018.htm Fri, 08 Jun 2018 00:06:00 GMT Rss http://www.csimprese.it/P42A614C588S14/2--WORKSHOP--IDENTITA--DIGITALE-E-SERVIZI-DIGITALI-PER-L-IMPRESA-4-0----3-LUGLIO-2018.htm Martedì 3 luglio, alle ore 15, si terrà il workshop “Identità digitale e servizi digitali per l’impresa 4.0”, organizzato dal PID - Punto Impresa Digitale della Camera di Commercio di Cagliari, in collaborazione con Infocamere.

Nel corso dell'incontro, sarà illustrata la firma digitale: in cosa consiste e quali sono i suoi molteplici utilizzi per le imprese. In particolare, sarà presentato il nuovo dispositivo wireless di Infocamere, che consente di utilizzare anche lo smartphone per firmare digitalmente i documenti

Inoltre, ci sarà un focus speciale su CNS e SPID, gli strumenti di autenticazione digitale che, in massima sicurezza, consentono tra l'altro anche l'accesso ai portali della Pubblica Amministrazione.

Interverrà Paolo Fiorenzani, Program Manager Cassetto Digitale e responsabile SPID e strumenti innovativi di identità digitale di Infocamere.

Ai primi venti imprenditori che si iscriveranno e che saranno presenti all’evento, sarà consegnato gratuitamente il nuovo dispositivo di firma digitale wireless.

Durante l'incontro sarà possibile richiedere gratuitamente SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale che permette a cittadini e imprese di accedere in modalità sicura e garantita ai servizi online della Pubblica Amministrazione e dei privati, usando lo stesso nome utente e password, da computer, tablet e smartphone.

La partecipazione all'incontro è gratuita.

Scarica il PROGRAMMA

Compila il Modulo di iscrizione on line

 

Per informazioni

Centro Servizi Promozionali per le Imprese – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cagliari

c/o Camera di Commercio di Cagliari - ex banca commerciale - Largo Carlo Felice n. 66

 

Alessia Bacchiddu

Tel. 070 60512332– alessia.bacchiddu@csimprese.it

 

Alessandra Dessì

Tel. 070 60512331 – alessandra.dessi@csimprese.it

 

]]>
Martedì 3 luglio, alle ore 15, si terrà il workshop “Identità digitale e servizi digitali per l’impresa 4.0”, organizzato dal PID - Punto Impresa Digitale della Camera di Commercio di Cagliari, in collaborazione con Infocamere.

Nel corso dell'incontro, sarà illustrata la firma digitale: in cosa consiste e quali sono i suoi molteplici utilizzi per le imprese. In particolare, sarà presentato il nuovo dispositivo wireless di Infocamere, che consente di utilizzare anche lo smartphone per firmare digitalmente i documenti

Inoltre, ci sarà un focus speciale su CNS e SPID, gli strumenti di autenticazione digitale che, in massima sicurezza, consentono tra l'altro anche l'accesso ai portali della Pubblica Amministrazione.

Interverrà Paolo Fiorenzani, Program Manager Cassetto Digitale e responsabile SPID e strumenti innovativi di identità digitale di Infocamere.

Ai primi venti imprenditori che si iscriveranno e che saranno presenti all’evento, sarà consegnato gratuitamente il nuovo dispositivo di firma digitale wireless.

Durante l'incontro sarà possibile richiedere gratuitamente SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale che permette a cittadini e imprese di accedere in modalità sicura e garantita ai servizi online della Pubblica Amministrazione e dei privati, usando lo stesso nome utente e password, da computer, tablet e smartphone.

La partecipazione all'incontro è gratuita.

Scarica il PROGRAMMA

Compila il Modulo di iscrizione on line

 

Per informazioni

Centro Servizi Promozionali per le Imprese – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cagliari

c/o Camera di Commercio di Cagliari - ex banca commerciale - Largo Carlo Felice n. 66

 

Alessia Bacchiddu

Tel. 070 60512332– alessia.bacchiddu@csimprese.it

 

Alessandra Dessì

Tel. 070 60512331 – alessandra.dessi@csimprese.it

 

]]>
redazione@csimprese.it ( Redazione csimprese.it )
<![CDATA[ LATTE DAYS - CAGLIARI 31 MAGGIO 2018 ]]> http://www.csimprese.it/P42A613C591S14/LATTE-DAYS---CAGLIARI-31-MAGGIO-2018.htm Wed, 30 May 2018 00:05:00 GMT Rss http://www.csimprese.it/P42A613C591S14/LATTE-DAYS---CAGLIARI-31-MAGGIO-2018.htm Il 31 maggio più di 350 allievi delle scuole primarie sarde, accompagnati dai loro insegnanti, saranno al quartiere fieristico di Cagliari per imparare i segreti del latte e dei suoi derivati, come viene prodotto, trasformato e la sua importanza per la nutrizione e la salute, in occasione del Latte Days organizzato dalla Camera di Commercio di Cagliari, attraverso il Centro Servizi Promozionali per le Imprese, in collaborazione con l'Agenzia Laore Sardegna.

 
L'iniziativa si svolgerà presso il Padiglione I del Quartiere fieristico di Cagliari, dove i bambini ed i loro insegnanti seguiranno un percorso di sensibilizzazione sul consumo del latte e dei suoi derivati, attraverso attività di animazione, di degustazione e assaggi di più prodotti rigorosamente sardi (latte, pecorini DOP, yogurt). Insegneranno ai piccoli allievi a conoscere il latte, Lorenzo Barnaba e Andrés Peñalosa, esperti del CREA (Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione), con l’intervento “Impariamo il Latte”.
 
 
 
 
Per informazioni
 
Centro Servizi Promozionali per le Imprese
 
Alessandra Dessì
Tel. 070 3496311
 
Alessia Bacchiddu
Tel. 070 3496324
]]>
Il 31 maggio più di 350 allievi delle scuole primarie sarde, accompagnati dai loro insegnanti, saranno al quartiere fieristico di Cagliari per imparare i segreti del latte e dei suoi derivati, come viene prodotto, trasformato e la sua importanza per la nutrizione e la salute, in occasione del Latte Days organizzato dalla Camera di Commercio di Cagliari, attraverso il Centro Servizi Promozionali per le Imprese, in collaborazione con l'Agenzia Laore Sardegna.

 
L'iniziativa si svolgerà presso il Padiglione I del Quartiere fieristico di Cagliari, dove i bambini ed i loro insegnanti seguiranno un percorso di sensibilizzazione sul consumo del latte e dei suoi derivati, attraverso attività di animazione, di degustazione e assaggi di più prodotti rigorosamente sardi (latte, pecorini DOP, yogurt). Insegneranno ai piccoli allievi a conoscere il latte, Lorenzo Barnaba e Andrés Peñalosa, esperti del CREA (Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione), con l’intervento “Impariamo il Latte”.
 
 
 
 
Per informazioni
 
Centro Servizi Promozionali per le Imprese
 
Alessandra Dessì
Tel. 070 3496311
 
Alessia Bacchiddu
Tel. 070 3496324
]]>
redazione@csimprese.it ( Redazione csimprese.it )
<![CDATA[ ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO - Un percorso di valore per le aziende e le scuole ]]> http://www.csimprese.it/P42A612C586S13/ALTERNANZA-SCUOLA-LAVORO---Un-percorso-di-valore-per-le-aziende-e-le-scuole.htm Tue, 22 May 2018 00:05:00 GMT Rss http://www.csimprese.it/P42A612C586S13/ALTERNANZA-SCUOLA-LAVORO---Un-percorso-di-valore-per-le-aziende-e-le-scuole.htm Nell’ambito del progetto “Orientamento al Lavoro e alle Professioni”, promosso da Unioncamere, la Camera di Commercio di Cagliari, attraverso la sua Azienda Speciale, Centro Servizi per le Imprese, organizza un corso di formazione gratuito per i tutor aziendali delle imprese interessate ad ospitare gli studenti in Alternanza Scuola Lavoro. Il corso è organizzato in collaborazione con IFOA - Istituto Formazione Operatori Aziendali - Centro di Formazione e Servizi delle Camere di Commercio.

 

Il percorso prevede un modulo della durata di 6 ore, di cui 4 in presenza e 2 ore a distanza.

 

Sono previste due sessioni alternative che si terranno il 31 maggio ed il 1° giugno, presso la sede del Centro Servizi per le imprese, nel Quartiere Fieristico di Cagliari, Piazza Marco Polo, con inizio alle ore 9.00.

 

Programma del corso

 

Le aziende interessate possono comunicare l’interesse a partecipare, via e-mail, agli indirizzi sotto riportati, indicando:

  • il nome e il cognome dei partecipanti;
  • l’azienda di appartenenza;
  • un recapito telefonico;
  • quale delle 2 sessioni vorrebbero seguire (31 maggio oppure 1 giugno).

 

Per ulteriori informazioni:

Centro Servizi Promozionali per le Imprese

Laura Congia             0703496.317 - laura.congia@csimprese.it

Donatella Mereu         0703496.320 – donatella.mereu@csimprese.it

 

]]>
Nell’ambito del progetto “Orientamento al Lavoro e alle Professioni”, promosso da Unioncamere, la Camera di Commercio di Cagliari, attraverso la sua Azienda Speciale, Centro Servizi per le Imprese, organizza un corso di formazione gratuito per i tutor aziendali delle imprese interessate ad ospitare gli studenti in Alternanza Scuola Lavoro. Il corso è organizzato in collaborazione con IFOA - Istituto Formazione Operatori Aziendali - Centro di Formazione e Servizi delle Camere di Commercio.

 

Il percorso prevede un modulo della durata di 6 ore, di cui 4 in presenza e 2 ore a distanza.

 

Sono previste due sessioni alternative che si terranno il 31 maggio ed il 1° giugno, presso la sede del Centro Servizi per le imprese, nel Quartiere Fieristico di Cagliari, Piazza Marco Polo, con inizio alle ore 9.00.

 

Programma del corso

 

Le aziende interessate possono comunicare l’interesse a partecipare, via e-mail, agli indirizzi sotto riportati, indicando:

  • il nome e il cognome dei partecipanti;
  • l’azienda di appartenenza;
  • un recapito telefonico;
  • quale delle 2 sessioni vorrebbero seguire (31 maggio oppure 1 giugno).

 

Per ulteriori informazioni:

Centro Servizi Promozionali per le Imprese

Laura Congia             0703496.317 - laura.congia@csimprese.it

Donatella Mereu         0703496.320 – donatella.mereu@csimprese.it

 

]]>
redazione@csimprese.it ( Redazione csimprese.it )
<![CDATA[ Convegno - "Il latte e la sua filiera per una corretta alimentazione " - Cagliari, 24 maggio 2018 ]]> http://www.csimprese.it/P42A611C591S14/Convegno----Il-latte-e-la-sua-filiera-per-una-corretta-alimentazione-----Cagliari--24-maggio-2018.htm Fri, 18 May 2018 00:05:00 GMT Rss http://www.csimprese.it/P42A611C591S14/Convegno----Il-latte-e-la-sua-filiera-per-una-corretta-alimentazione-----Cagliari--24-maggio-2018.htm Il Centro Servizi Promozionali per le Imprese, in collaborazione con l'Agenzia Laore Sardegna organizza, nell'ambito del Programma Latte nelle Scuole, il convegno "Il latte e la sua filiera per una corretta alimentazione", che avrà luogo a Cagliari il 24 maggio 2018, presso il Quartiere fieristico - Sala Tola Sulis - Via Pessagno - ingresso lato Coni.

 

Scarica il Programma

Modulo d'iscrizione

 

]]>
Il Centro Servizi Promozionali per le Imprese, in collaborazione con l'Agenzia Laore Sardegna organizza, nell'ambito del Programma Latte nelle Scuole, il convegno "Il latte e la sua filiera per una corretta alimentazione", che avrà luogo a Cagliari il 24 maggio 2018, presso il Quartiere fieristico - Sala Tola Sulis - Via Pessagno - ingresso lato Coni.

 

Scarica il Programma

Modulo d'iscrizione

 

]]>
redazione@csimprese.it ( Redazione csimprese.it )
<![CDATA[ Workshop "IdentitÓ digitale e servizi digitali per l'Impresa 4.0" - Cagliari, 18 aprile 2018 ]]> http://www.csimprese.it/P42A610C588S14/Workshop--Identita-digitale-e-servizi-digitali-per-l-Impresa-4-0----Cagliari--18-aprile-2018.htm Wed, 11 Apr 2018 00:04:00 GMT Rss http://www.csimprese.it/P42A610C588S14/Workshop--Identita-digitale-e-servizi-digitali-per-l-Impresa-4-0----Cagliari--18-aprile-2018.htm  

Mercoledì 18 aprile, alle ore 10.00, presso il Quartiere fieristico di Cagliari - Sala Tola Sulis, si terrà il workshop “Identità digitale e servizi digitali per l’impresa 4.0”, organizzato dal PID - Punto Impresa Digitale della Camera di Commercio di Cagliari, in collaborazione con Infocamere.

Nel corso dell'incontro, sarà illustrata la firma digitale: in cosa consiste e quali sono i suoi molteplici utilizzi per le imprese. In particolare, sarà presentato il nuovo dispositivo wireless di Infocamere, che consente di utilizzare anche lo smartphone per firmare digitalmente i documenti

Inoltre, ci sarà un focus speciale su CNS e SPID, gli strumenti di autenticazione digitale che, in massima sicurezza, consentono tra l'altro anche l'accesso ai portali della Pubblica Amministrazione.

Interverrà Paolo Fiorenzani, Program Manager Cassetto Digitale e responsabile SPID e strumenti innovativi di identità digitale di Infocamere.

Ai primi venti imprenditori che si iscriveranno e che saranno presenti all’evento, sarà consegnato gratuitamente il nuovo dispositivo di firma digitale wireless.

Durante l'incontro sarà possibile richiedere gratuitamente SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale che permette a cittadini e imprese di accedere in modalità sicura e garantita ai servizi online della Pubblica Amministrazione e dei privati, usando lo stesso nome utente e password, da computer, tablet e smartphone.

 

La partecipazione all'incontro è gratuita.

 

Scarica il PROGRAMMA 

Compila il modulo di iscrizione on line

 

 

Per informazioni

Centro Servizi Promozionali per le Imprese – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cagliari

c/o Camera di Commercio di Cagliari - ex banca commerciale - Largo Carlo Felice n. 66

 

Alessia Bacchiddu

Tel. 070 60512332– alessia.bacchiddu@csimprese.it

 

Alessandra Dessì

Tel. 070 60512331 – alessandra.dessi@csimprese.it

 

Ufficio Procedure per la qualità Area Anagrafica

Tel. 070/60512268 - 070/60512400

 innovazioneareanagrafica.camcom.it

 

]]>
 

Mercoledì 18 aprile, alle ore 10.00, presso il Quartiere fieristico di Cagliari - Sala Tola Sulis, si terrà il workshop “Identità digitale e servizi digitali per l’impresa 4.0”, organizzato dal PID - Punto Impresa Digitale della Camera di Commercio di Cagliari, in collaborazione con Infocamere.

Nel corso dell'incontro, sarà illustrata la firma digitale: in cosa consiste e quali sono i suoi molteplici utilizzi per le imprese. In particolare, sarà presentato il nuovo dispositivo wireless di Infocamere, che consente di utilizzare anche lo smartphone per firmare digitalmente i documenti

Inoltre, ci sarà un focus speciale su CNS e SPID, gli strumenti di autenticazione digitale che, in massima sicurezza, consentono tra l'altro anche l'accesso ai portali della Pubblica Amministrazione.

Interverrà Paolo Fiorenzani, Program Manager Cassetto Digitale e responsabile SPID e strumenti innovativi di identità digitale di Infocamere.

Ai primi venti imprenditori che si iscriveranno e che saranno presenti all’evento, sarà consegnato gratuitamente il nuovo dispositivo di firma digitale wireless.

Durante l'incontro sarà possibile richiedere gratuitamente SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale che permette a cittadini e imprese di accedere in modalità sicura e garantita ai servizi online della Pubblica Amministrazione e dei privati, usando lo stesso nome utente e password, da computer, tablet e smartphone.

 

La partecipazione all'incontro è gratuita.

 

Scarica il PROGRAMMA 

Compila il modulo di iscrizione on line

 

 

Per informazioni

Centro Servizi Promozionali per le Imprese – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cagliari

c/o Camera di Commercio di Cagliari - ex banca commerciale - Largo Carlo Felice n. 66

 

Alessia Bacchiddu

Tel. 070 60512332– alessia.bacchiddu@csimprese.it

 

Alessandra Dessì

Tel. 070 60512331 – alessandra.dessi@csimprese.it

 

Ufficio Procedure per la qualità Area Anagrafica

Tel. 070/60512268 - 070/60512400

 innovazioneareanagrafica.camcom.it

 

]]>
redazione@csimprese.it ( Redazione csimprese.it )
<![CDATA[ Sardegna Expo Mediterraneo, Cagliari 24 aprile - 1░ maggio 2018 - Documentazione disponibile online ]]> http://www.csimprese.it/P42A609C2S1/Sardegna-Expo-Mediterraneo--Cagliari-24-aprile---1--maggio-2018---Documentazione-disponibile-online.htm Fri, 16 Mar 2018 00:03:00 GMT Rss http://www.csimprese.it/P42A609C2S1/Sardegna-Expo-Mediterraneo--Cagliari-24-aprile---1--maggio-2018---Documentazione-disponibile-online.htm E’ online la documenazione di Sardegna Expo Mediterraneo - Fiera Campionaria in programma nel quartiere fieristico dal 24 aprile al 1° maggio 2018.

INGRESSO GRATUITO E TANTE NOVITA'!

Per partecipare scaricate la modulistica e inviatela all’indirizzo commerciale@csimprese.it o via fax al numero 070/3496310, info line per informazioni, preventivi e sopralluoghi ai numeri 070/3496327 – 070/3496312.

 

Maggiori informazioni sulla pagina dedicata alla manifestazione: 

]]>
E’ online la documenazione di Sardegna Expo Mediterraneo - Fiera Campionaria in programma nel quartiere fieristico dal 24 aprile al 1° maggio 2018.

INGRESSO GRATUITO E TANTE NOVITA'!

Per partecipare scaricate la modulistica e inviatela all’indirizzo commerciale@csimprese.it o via fax al numero 070/3496310, info line per informazioni, preventivi e sopralluoghi ai numeri 070/3496327 – 070/3496312.

 

Maggiori informazioni sulla pagina dedicata alla manifestazione: 

]]>
redazione@csimprese.it ( Redazione csimprese.it )
<![CDATA[ MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI CANDIDATURE PER L'AFFIDAMENTO D'INCARICO DI PROCACCIATORE D'AFFARI PER LA MANIFESTAZIONE SARDEGNA EXPO MEDITERRANEO 2018. RETTIFICA ]]> http://www.csimprese.it/P42A608C52S49/MANIFESTAZIONE-DI-INTERESSE-PER-LA-COSTITUZIONE-DI-UN-ELENCO-DI-CANDIDATURE-PER-L-AFFIDAMENTO-D-INCARICO-DI-PROCACCIATORE-D-AFFARI-PER-LA-MANIFESTAZIONE-SARDEGNA-EXPO-MEDITERRANEO-2018--RETTIFICA.htm Thu, 15 Mar 2018 00:03:00 GMT Rss http://www.csimprese.it/P42A608C52S49/MANIFESTAZIONE-DI-INTERESSE-PER-LA-COSTITUZIONE-DI-UN-ELENCO-DI-CANDIDATURE-PER-L-AFFIDAMENTO-D-INCARICO-DI-PROCACCIATORE-D-AFFARI-PER-LA-MANIFESTAZIONE-SARDEGNA-EXPO-MEDITERRANEO-2018--RETTIFICA.htm  

AVVISO PUBBLICO

 

DI INDAGINE CONOSCITIVA DI MERCATO – MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI CANDIDATURE PER L’AFFIDAMENTO D’INCARICO DI “PROCACCIATORE D’AFFARI PER LA MANIFESTAZIONE FIERISTICA SARDEGNA EXPO’ MEDITERRANEO 2018”. CIG 7415990C89

 

Il Centro Servizi Promozionali per le Imprese – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cagliari (C.F./P.IVA 03011440926), con sede legale in Cagliari (CA), Viale Armando Diaz n° 221; Telefono +39 070.3496.1; Fax +39 070.3496310; PEC: amministrazione@pec.csimprese.it; sito internet: http://csimprese.it

 

RENDE NOTO

che ricerca e seleziona procacciatori d’affari ambosessi per la promozione e la sottoscrizione, per conto del Centro Servizi, di contratti di partecipazione espositiva alla manifestazione fieristica “Sardegna Expò Mediterraneo”, che si svolgerà nel quartiere fieristico di Cagliari, dal 24 aprile al 1° maggio 2018, ed eventuali sponsorizzazioni, anche da Enti e Istituzioni, pubbliche o private, presenze pubblicitarie di qualsiasi natura, nell’ambito del progetto di manifestazione organizzata dal Centro Servizi Promozionali per le Imprese. Si dovranno procacciare nuovi contatti per ampliamento portafoglio clienti.

 

A pena di inammissibilità, la domanda di partecipazione e la relativa documentazione atta a dimostrare il possesso dei requisiti autodichiarati dovrà essere trasmessa entro e non oltre il giorno 19 marzo 2018, esclusivamente mediante Posta Elettronica Certificata al seguente indirizzo: amministrazione@pec.csimprese.it

 

SCARICA I DOCUMENTI: 

]]>
 

AVVISO PUBBLICO

 

DI INDAGINE CONOSCITIVA DI MERCATO – MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI CANDIDATURE PER L’AFFIDAMENTO D’INCARICO DI “PROCACCIATORE D’AFFARI PER LA MANIFESTAZIONE FIERISTICA SARDEGNA EXPO’ MEDITERRANEO 2018”. CIG 7415990C89

 

Il Centro Servizi Promozionali per le Imprese – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cagliari (C.F./P.IVA 03011440926), con sede legale in Cagliari (CA), Viale Armando Diaz n° 221; Telefono +39 070.3496.1; Fax +39 070.3496310; PEC: amministrazione@pec.csimprese.it; sito internet: http://csimprese.it

 

RENDE NOTO

che ricerca e seleziona procacciatori d’affari ambosessi per la promozione e la sottoscrizione, per conto del Centro Servizi, di contratti di partecipazione espositiva alla manifestazione fieristica “Sardegna Expò Mediterraneo”, che si svolgerà nel quartiere fieristico di Cagliari, dal 24 aprile al 1° maggio 2018, ed eventuali sponsorizzazioni, anche da Enti e Istituzioni, pubbliche o private, presenze pubblicitarie di qualsiasi natura, nell’ambito del progetto di manifestazione organizzata dal Centro Servizi Promozionali per le Imprese. Si dovranno procacciare nuovi contatti per ampliamento portafoglio clienti.

 

A pena di inammissibilità, la domanda di partecipazione e la relativa documentazione atta a dimostrare il possesso dei requisiti autodichiarati dovrà essere trasmessa entro e non oltre il giorno 19 marzo 2018, esclusivamente mediante Posta Elettronica Certificata al seguente indirizzo: amministrazione@pec.csimprese.it

 

SCARICA I DOCUMENTI: 

]]>
redazione@csimprese.it ( Redazione csimprese.it )